SORPRESA CECCHINATO A ORBETELLO

Orbetello. Marco Cecchinato esce da un periodo nero e batte al primo turno Yannick Mertens, testa di serie numero 6, con il punteggio di 64 61
martedì, 24 Luglio 2012

Ed ecco l’uomo che ha sorpreso, quello che nonostante le previsioni è riuscito nell’impresa di sconfiggere in un ora e un quarto, con un punteggio di 64 61, il favorito del match nel trofeo Challenger di Orbetello, Yannick Mertens. Nonostante il divario nella classifica Atp, l’italiano se l’è cavata bene, battendo l’avversario  belga che sta attraversando il suo momento d’oro. Il venticinquenne si trova infatti alla posizione numero 202 del ranking, miglior piazzamento fino ad oggi raggiunto. Marco Cecchinato è invece il palermitano classe 1992 uscito da un periodo nero. Gli scorsi due mesi non hanno portato grandi soddisfazioni all’atleta, che ha deciso comunque di non scoraggiarsi. Lo abbiamo incontrato nel dopo partita all’interno del circolo lagunare con i compagni italiani. Il ragazzo è poco loquace, ma sorridente  e con una gran voglia di andare avanti nel tabellone…

Intanto complimenti vivissimi per  la vittoria di oggi contro Yannick Mertens, raccontaci come è andata la partita:

Cecchinato: Ho giocato benino, e tutto è andato secondo le aspettative. Purtroppo non conoscevo lui e non posso esprimermi sul suo gioco di sempre. Su di me posso dire di essermi espresso come dovevo, ed ho vinto.

Come ti senti dopo questa giornata?

Cecchinato: Bene, non vincevo da tanto. c’è stato un periodo difficile dopo il Foro Italico, dove abbiamo vinto una bellissima partita, in questi tre mesi non ho raccolto molto. Vincere è sempre bello, quindi sono molto contento.

Un bilancio di quest’anno ed i progetti futuri.

Cecchinato: Si, questi due mesi sono stati davvero difficili però  vanno comunque attraversati, l’importante è non perdersi, questi periodi capitano a tutti di tanto in tanto. Per il prossimo futuro vedo tanti Challnger tra San Marino, Cordenons, Como, Todi,e  per finire a Palermo. Tutti tornei per prendere il livello.

E del torneo di Orbetello, cosa ne pensi?

Cecchinato: Mi trovo abbastanza bene ed è la seconda stagione che passo qua ad Orbetello, l’anno scorso  ho giocato una bellissima partita contro Trevisan e in un anno sono cresciuto molto. Speriamo intanto di poter andare avanti.

C’è un atleta a cui ti sei sempre ispirato?

Cecchinato: A me è sempre piaciuto tantissimo Djokovic perchè è un leone, anche se a quei livelli non saprei davvero che nome fare, sono tutti davvero bravi

Magari è ancora presto per sbilanciarsi e non tutti hanno ancora scoperto le proprie carte sul campo, ma guardando il cartellone di Orbetello, chi daresti per favorito?

Cecchinato: É sempre difficile dirlo, ma secondo me lo Spagnolo Batista-Agut potrebbe essere il grande favorito.

Fatti un complimento ed un auto critica. Il tuo colpo migliore e quello su cui devi ancora lavorare:

Cecchinato: Sono sempre stato molto sicuro sul dritto e, nonostante l’incertezza di oggi sul servizio, potrei dire che anche questo rientra tra le mie migliori capacità. Devo lavorare un po’ di più sul rovescio.

Foto di Yuri Bianchi


Nessun Commento per “SORPRESA CECCHINATO A ORBETELLO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • VIETATO SBAGLIARE Orbetello. Un super Matteo Viola e un Alessio di Mauro bravo e fortunato approdano alle semifinali e oggi se la vedranno con Dusan Lajovic e Roberto Bautista-Agut.
  • IL TALENTO NELLE CORDE Marco Giustarini e Corrado Valdrighi svelano i segreti delle incordature. Da Agassi alla Williams, tutto quello che c'è da sapere sul mondo della racchetta.
  • POLANSKY, BUONA LA PRIMA. FUORI MARRAI Orbetello. Peter Polansky batte al primo turno l'italiano Matteo Marrai con un sonoro 60 60. Il finalista del torneo di Panama City approda così al secondo turno.
  • BUON ESORDIO PER BAUTISTA-AGUT. FUORI GALVANI Orbetello. Roberto Bautista-Agut, testa di serie numero 1 del torneo, batte Stefano Galvani e si pone come uno dei favoriti del Challenger di Orbetello.
  • DI MAURO, IL DERBY È SERVITO Orbetello. Di Mauro si aggiudica il derby contro Trusendi e oggi se la dovrà vedere contro Korolev, un'altra rivelazione del torneo
  • CARICA LATINA Orbetello. Avanzano Bautista-Agut, testa di serie numero 1, e Gianluca Naso. Nel doppio vittoria per la coppia Di Mauro-Vagnozzi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.