KIM, MARIA E LE ALTRE SFIDE

Sorteggiate le altre tre sfide di Federation Cup: Belgio-USA, con in campo la campionessa dell'Open d'Australia, Russia-Francia con Sharapova e Kuznetsova e il "derby" dell'ex Cecoslovacchia
venerdì, 4 Febbraio 2011

Gli occhi degli appassionati italiani sono tutti puntati sull’Australia che ospita le nostre campionesse in carica, ma la Federation Cup regala altre tre sfide di quarti di finale, tutte in territorio europeo. Analizziamo brevemente il sorteggio e le prospettive di questi incontri.

Belgio – USA. Le miracolose ragazze americane, per due anni in finale senza troppo aiuto dalle sorelle Williams sembrano chiamate ad una nuova missione impossibile. Ad Anversa il quartetto composto da Bethanie Mattek-Sands (48 del mondo), Melanie Oudin (61), Vania King (86) e Liezel Huber (6 in doppio) dovrà verdersela con il Belgio capitanato da Kim Clijsters (2). Per spuntarla, le ragazze a stelle e strisce saranno quindi sostanzialmente costrette a sconfiggere due volte Yanina Wickmayer (26), numero 2 belga, e portare a casa il doppio, dando per scontati i due successi della campionessa dell’Australian Open. Le ultime due belghe sono Kirsten Flipkens (88) e la sedicenne An-Sophie Mestach, campionessa Junior dell’Australian Open.

In quest’ottica sarà importantissimo il primo match che metterà di fronte Wickmayer e Mattek-Sands. La numero uno statunitense segue di 22 posizioni la belga, ma potrebbe provare ad infilarsi nelle recenti incertezze di Yanina, poco brillante in Australia. A seguire Kim Clijsters affronterà Melanie Oudin. La seconda giornata di singolari inizierà con Clijsters-Mattek-Sands, per chiudersi (se ce ne sarà bisogno) con Oudin-Wickmayer. Se le americane saranno ancora in gara, il doppio capitanato da Liezel Huber accompagnata da Vania King potrebbe certamente dire la sua.

Russia – Francia. Lo Stadio Olimpico di Mosca ospiterà le ragazze di Shamil Tarpischev, contrapposte ad una Francia un po’ dimessa per i suoi standard. Lo stesso si potrebbe dire per una squadra russa priva di top-10, ma che comunque si può permettere di schierare Maria Sharapova (13) e  Svetlana Kuznetsova (23) in singolare in un quartetto completato da Anastasia Pavlyuchenkova (14) e Dinara Safina (117). Per la Francia invece Alize’ Cornet (67), Virginie Razzano (83), Pauline Parmentier (100) e Julie Coin (262 in singolare, 77 in doppio). Il sorteggio ha conferito alla Kuznetsova e alla Cornet il compito di aprire le ostilità, seguite da Sharapova e Razzano. Seconda giornata ovviamente con incontri incrociati e Sharapova-Cornet come primo match. Il doppio vede al momento schierate le quattro altre ragazze. Favorite le russe, che sulla carta dovrebbero portare a casa tutti i punti.

Repubblica Ceca – Repubblica Slovacca. Bratislava ospita una collisione tra i due paesi che un tempo formavano la Cecoslovacchia. Le forze tennistiche sembrano essersi ripartite in modo piuttosto equo tra i due paesi (tenendo conto della maggiore centralità e ricchezza della Repubblica Ceca), dando luogo alla sfida forse più interessante di questo turno di Federation Cup. Le padrone di casa schiereranno in singolare Daniela Hantuchova (32) e Dominika Cibulkova (27), con Magdalena Rybarikova (101) e la diciassettennne Jana Cepelova  (437) a completare la squadra. Ad esse si opporranno la rampante Petra Kvitova (18) e Lucie Safarova (30), coadiuvate da Barbora Zahlavova Strycova (56) e dalla doppista Kveta Peschke (numero 3 nella specialità).

Tra le singolariste la più in forma sembra la Kvitova, decisamente esplosa in questo inizio di stagione. Per lei ci saranno il secondo e terzo match, prima contro la Cibulkova e poi contro Hantuchova. L’esordio sarà quindi per Hatuchova e Safarova. Ancora una volta il doppio è affidato alle altre quattro ragazze. Il carattere imprevedibile di molte delle protagoniste rende difficile pronosticare l’evoluzione dle punteggio, anche se forse il pronostico propende per le ceche.


Nessun Commento per “KIM, MARIA E LE ALTRE SFIDE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • LI NA, UN CONTO IN SOSPESO A MELBOURNE La 31enne Li Na disputerà sulla ‘Rod Laver Arena’ la sua terza finale in cinque anni. Dall’altra parte della rete ci sarà la 24enne slovacca Dominika Cibulkova. Sotto allo sguardo di […]
  • SERENA PESCA RADWANSKA, SHARAPOVA CON AZARENKA TENNIS - A Parigi sono stati sorteggiati i tabelloni della 112esima edizione del Roland Garros: la numero uno del mondo è stata abbinata nella potenziale semifinale alla Radwanska, mentre […]
  • KVITOVA E KIRILIENKO APRONO LA FINALE Tegola per la nazionale russa che perde Vera Zvonareva per un infortunio alla spalla. Gli incontri prenderanno il via alle 14 ora locale, 11 in Italia
  • PAROLA ALLE PROTAGONISTE Ecco le dichiarazioni di Kvitova, Kirilenko e Kuznetsova dopo la prima giornata di Fed Cup, che vede Russia e Rep.Ceca sul punteggio di 1-1.
  • KIM SI RIPRENDE LA CORONA La belga schianta Jelena Dokic nei quarti di finale di Parigi e ritorna in vetta alle classifiche dopo 256 settimane. In semifinale anche Kvitova e Mattek-Sands
  • PROFONDO RUSSO La nazionale di Tarpischev recupera da 0-2 e batte la Francia. Sarà la prossima avversaria dell'Italia. Belgio-Rep.Ceca l'altra semifinale

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.