SOTTO IL SEGNO DI FOGNINI

TENNIS – La nuova classifica premia i risultati strabilianti del ligure, vincitore di Stoccarda e Amburgo nelle ultime due settimane. Adesso è lui il nuovo numero 1 d’Italia. E la top ten non è un miraggio.
lunedì, 22 Luglio 2013

Tennis. Nuovo ranking, nuova vita. Almeno per Fabio Fognini. Scacciati i fantasmi di una fragilità mentale che troppe volte in passato ne aveva frenato risultati e ambizioni, il sanremese, come d’incanto, ha trovato il giusto compromesso tra quantità e qualità, aggiungendo alla fantasia e alla creatività che non gli sono mai mancate una componente di basilare importanza: la solidità. Fabio sbaglia poco, soprattutto dal punto di vista tattico, perché anche i punti che perde li interpreta nel modo giusto. Merito suo e del suo team. La scelta di mettersi accanto un grande allenatore come Perlas lo ha premiato. Dopo le vittorie di Stoccarda e Amburgo, l’azzurro giocherà questa settimana il torneo di Umago, nel quale è la terza testa di serie. Tutti gli appassionati sognano un nuovo trionfo, sperando che la stanchezza, fisica e mentale, non si faccia sentire. Il vecchio Fognini, che perdeva inspiegabilmente contro avversari di caratura infinitamente più modesta, è morto e sepolto. L’Italia ha il suo nuovo numero 1.

Il cambio della guardia, certificato da successo di Amburgo, vede Fognini al numero 19 del mondo (+ 6) mentre Seppi è stabile al numero 24. Le buone notizie per il ligure non finiscono qui: Marin Cilic, numero 15 del mondo, è distante solo 105 punti mentre salendo verso la top ten le distanze si fanno più consistenti. Tuttavia, tenendo conto dei risultati conseguiti da gennaio a oggi, Fabio è numero 13 (lo certifica la classifica denominata Race). Restando in casa Italia, si registrano i grandi progressi di Thomas Fabbiano che, grazie al successo nel Challenger di Recanati, guadagna 50 posizioni assestandosi sulla poltrona numero 178.

Tra gli altri, si segnalano i passi avanti di Ivo Karlovic, vincitore a Bogotà dopo un periodo difficile dovuto alla meningite (è numero 87, +68 rispetto a una settimana fa), e di Federico Delbonis, battuto da Fognini nell’ultimo atto di Amburgo (ora occupa la posizione numero 65, +49).

Nessuna variazione nella top ten. Djokovic guarda sempre tutti dall’alto, seguito a debita distanza da Murray, Ferrer e Nadal. Arranca Federer, sempre in quinta posizione. Per la prima volta dopo un decennio, la partecipazione di Roger al Master di fine anno è in serio dubbio. Questa settimana il campionissimo elvetico giocherà il torneo di casa di Gstaad: un modo per trovare il giusto feeling con la nuova racchetta da 98 pollici e per racimolare punti e fiducia.


Nessun Commento per “SOTTO IL SEGNO DI FOGNINI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • GLI EX FAB FOUR PER IL MOMENTO NON DELUDONO TENNIS - Nadal e Federer schiacciasassi. Djokovic autorevole come Murray, anche se quest'ultimo ha già lasciato per strada un set. Ferrer vince ma ancora non convince. Maluccio gli […]
  • CLASSIFICA ATP, TOP 10 INVARIATA TENNIS - Diramata la nuova classifica Atp. Invariata la top ten, salgono Kevin Anderson (+3, 26esimo) e Tommy Robredo (+29, 43esimo). Tra gli italiani, guadagna una posizione Seppi (18), […]
  • INDIAN WELLS, È DI NUOVO FEDERER-NADAL TENNIS - Il tabellone maschile ci ripropone un match d'annata ai quarti di finale tra i due tennisti che neanche tre anni fa monopolizzavano le finali dei maggiori tornei del circuito. […]
  • RANKING ATP: POSIZIONI STABILI Nessuna modifica nella top 10: aperta la sfida Djokovic-Nadal. Intanto John Isner insidia Andy Roddick, ma il miglior americano è Mardy Fish.
  • CLASSIFICA ATP, NADAL TORNA TRA I PRIMI 4 TENNIS - Rafa Nadal riagguanta la quarta posizione a discapito di David Ferrer. Inalterato il podio con Djokovic, Murray e Federer. Balzo di Paire, che guadagna 10 posizioni e raggiunge il […]
  • LE PAGELLE DI WIMBLEDON 2013 Tennis - L'edizione maschile2013 di Wimbledon si chiude con il trionfo di Andy Murray. Andiamo ad analizzare le prestazioni dei big.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.