SQUALIFICA RIDOTTA PER CILIC

TENNIS- Sospeso per doping il 26 giugno scorso, Marin Cilic potrà tornare alle competizioni già da Parigi-Bercy per riduzione di pena.
sabato, 26 Ottobre 2013

Tennis. Niente più nove mesi di stop per Marin Cilic, che sta già scaldando i motori per lunedì, quando il Masters Mille di Parigi-Bercy prenderà il via.

Il croato era stato trovato positivo ad uno stimolante dopo un controllo effettuato il 26 aprile scorso, durante il torneo ATP 250 di Monaco  di Baviera (BMW Open), ma a quanto pare si è stabilito che la pena da scontare fosse “troppo severa”.
Il Tribunale d’Arbitrato Sportivo ha infatti sostenuto che la squalifica di 9 mesi imposta al croato fosse eccessiva, e che andasse ridotta a soli 4 mesi di stop che Cilic ha già portato a termine.

In più, l’ITF ha deciso che i premi in denaro vinti da Cilic nel periodo successivo al controllo, insieme ai punti ATP acquisiti durante gli stessi tornei (compresi Roland Garros, Wimbledon e il Queens) non dovranno essere revocati.
Il caso Cilic è stato quindi archiviato velocemente anche in vista dell’ultimo Masters Mille della stagione e la conseguente organizzazione del draw, concludendosi decisamente in favore dell’imputato.

Ricordiamo ancora che l’ex top ten croato era stato trovato positivo alla niketamide, stimolante proibito nel mondo dello sport, e che aveva ribadito in continuazione di averlo assunto per sbaglio «ignaro della sua presenza in tavolette di coramina glucosio e senza voler con questo migliorare le sue prestazioni sportive».
Cilic ha rischiato ben due anni di squalifica, che era la proposta di pena iniziale del comitato dell’ITF, ma ora dopo soli 4 mesi sarà libero di tornare alle competizioni e di riavere indietro i punti ATP e i premi in denaro conquistati tra maggio e giugno.


Nessun Commento per “SQUALIFICA RIDOTTA PER CILIC”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.