STARACE LOTTA MA CEDE A GRANOLLERS

Nonostante una buona prestazione, il tennista campano cede in 3 set allo spagnolo, fermandosi agli ottavi del torneo di Umag. Fuori anche Filippo Volandri e Simone Bolelli a Bastad, battuti rispettivamente da Jurgen Zopp e David Ferrer
giovedì, 12 Luglio 2012

Umag (Croazia) – Una buona prestazione non è bastata al nostro Potito Starace per avere ragione di Marcel Granollers agli ottavi di finale dell’Atp 250 di Umago. Il tennista campano è riuscito a rimettere in piedi un match che nel primo parziale era stato dominato dal rivale, fino ad andare a condurre di un break nella terza frazione, ma alla fine ha ceduto alla maggiore fiducia dello spagnolo, numero 24 del mondo e capace di raggiungere gli ottavi di finale poco più di un mese fa al Roland Garros.

Il primo set ha visto Granollers servire in maniera praticamente perfetta, perdendo appena tre punti nei suoi primi quattro turni di battuta. Punti che lo spagnolo ha perso nello stesso game, dovendo quindi recuperare da un pericoloso 15-40. Il servizio di Starace è stato invece territorio di conquiste per Granollers, che è però riuscito ad operare il break decisivo solo nel nono game, alla decima palla-break. Potito ha avuto una palla del contro-break nel game successivo, ma al secondo set-point il tennista iberico ha portato a casa la prima frazione. Il secondo parziale ha modificato l’andamento del match, con il tennista di Cervinara che è diventato molto più pericoloso in risposta. Il primo break dell’azzurro, arrivato nel quarto gioco, è stato vanificato dalla reazione di Granollers, che è rientrato sul 3-3, ma il secondo allungo dell’azzurro è stato decisivo per portare la contesa al parziale decisivo. Terzo set che ha visto nuovamente Potito brekkare il rivale in apertura. Sul 2-0, Starace ha però subìto la rabbiosa rimonta dello spagnolo, che con un parziale di 5 giochi a 1 ha chiuso il match in proprio favore con lo score di 6-4 3-6 6-3 in 2 ore e 26 minuti di lotta.

Negli altri ottavi di finale di giornata, successi per Matthias Bachinger, che ha estromesso il numero 7 del seeding Martin Klizan (6-0 2-6 6-4), Wayne Odesnik, vincente al tie-break decisivo su Blaz Kavcic (3-6 7-5 7-6), e Marin Cilic, testa di serie numero 2, che ha dominato Daniel Brands (6-3 6-2).

Due azzurri hanno invece giocato oggi a Bastad, ma anche loro sono stati sconfitti. Filippo Volandri partiva leggermente favorito contro l’estone numero 84 Atp Jurgen Zopp, che in questa stagione ha superato il tabellone delle qualificazioni in tutti i tre Major che sono stati disputati, e ha vinto il Challenger di Kazan. ‘Filo’ ha vinto il primo parziale, ma ha ceduto in 3 set (3-6 6-1 6-4), proseguendo il proprio periodo negativo, inziato dopo la finale raggiunta a San Paolo nel mese di febbraio. Simone Bolelli ha invece giocato una buona partita contro il numero 1 del seeding David Ferrer, mostrando le sue ottime qualità di colpitore, e riuscendo in qualche occasione a lasciare fermo il rivale con le sue accelerazioni di dritto. Nel primo parziale l’azzurro ha recuperato uno svantaggio di 0-4, per raggiungere il suo avversario sul 4-4. Ma nel momento decisivo, Ferrer è stato più concreto, vincendo il primo set per 6-4 e chiudendo abbastanza nettamente il secondo per 6-3-

Negli alti due incontri di giornata, sono arrivati i successi di Tommy Robredo e Jan Hajek. Lo spagnolo, che ha dominato Joao Souza (6-3 6-1) ha vinto il dodicesimo match su tredici dal suo rientro nel circuito: l’ex numero 5 del mondo ha infatti trionfato nei Challenger di Caltanissetta e Milano, prima di ritirarsi durante il primo turno a Braunschweig. Qui a Bastad sta disputando quindi il suo primo torneo stagionale nel circuito maggiore, ma i risultati sembrano essere sempre ottimi. Hajek ha invece estromesso a sorpresa il numero 4 del seeding Jarkko Nieminen (6-1 7-6).

Nell’altro torneo settimanale sul rosso, a Stoccarda, l’unica sorpresa di giornata è arrivata dall’eliminazione della testa di serie numero 4 Pablo Andujar. Lo spagnolo è stato sconfitto dal connazionale Guillermo Garcia-Lopez per 6-1 4-6 6-1. Avanti il numero 1 del seeding Janko Tipsarevic, a segno su Steve Darcis (6-4 6-2), Bjorn Phau, vincente in due tie-break su Lukas Rosol, e Dustin Brown, che ha superato Benoit Paire (7-6 4-6 6-1).

Sull’erba di Newport hanno invece vinto tutti i favoriti. John Isner, numero 1 del tabellone, si è imposto su Nicolas Mahut (6-2 7-6), mentre il numero 2 Kei Nishikori, ha avuto ragione di Olivier Rochus (6-7 6-4 6-2). Prosegue il cammino di Lleyton Hewitt, che si qualifica per i quarti di finale grazie al successo su Tim Smyczek (6-4 2-6 6-1).


Nessun Commento per “STARACE LOTTA MA CEDE A GRANOLLERS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • VOLANDRI E GIANNESSI PARTONO BENE A Bastad en plein azzurro, con i successi di Filippo Volandri e Alessandro Giannessi all'esordio. Passano il primo turno anche Fabio Fognini e Potito Starace a Umag, dove Paolo Lorenzi e […]
  • ISNER SPEGNE I SOGNI DI HEWITT Primo titolo stagionale per lo statunitense, che supera l'australiano nella finale di Newport (7-6 6-4). Titoli anche per David Ferrer a Bastad, Janko Tipsarevic a Stoccarda, e Marin Cilic a Umag
  • FOGNINI DOMINATO DA DOLGOPOLOV Il ligure, superato nettamente dall'ucraino, termina agli ottavi di finale il suo cammino nel torneo di Umago. Fuori anche Alessandro Giannessi a Bastad, battuto dallo spagnolo Daniel […]
  • GUARDA UN PO’ CHI SI RIVEDE! A Newport Lleyton Hewitt supera Rajeev Ram (6-4 5-7 6-2), e torna a giocare l'atto conclusivo di un torneo Atp a oltre due anni di distanza dall'ultima volta. Incontrerà John Isner in […]
  • FERRER PROSEGUE LA SUA MARCIA A Bastad lo spagnolo prosegue il cammino verso il quinto titolo stagionale, grazie al successo su Robredo. A Newport Isner vola in semifinale, dove affronterà Harrison. Completato il […]
  • DOPO WIMBLEDON IL TENNIS NON VA IN VACANZA TENNIS - Ben tre tornei del circuito Atp 250 in partenza. A Bastad Tomas Berdych se la vedrà con Nico Almagro, ma c'è anche Volandri. Newport porta in auge i suoi pezzi da novanta John […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.