STELLA AL MERITO SPORTIVO PER LA SCHIAVONE

Arriva un riconoscimento nell'amaro 2012 di Francesca Schiavone: la tennista milanese ha ricevuto la Stella al Merito Sportivo dal comitato provinciale del Coni e suo padre Franco lancia un messaggio di speranza per tutti i tifosi della fuoriclasse azzurra
giovedì, 25 Ottobre 2012

In un 2012 decisamente avaro di soddisfazioni, arriva per Francesca Schiavone un riconoscimento dal Coni Milano: la tennista è stata infatti premiata con la Stella al Merito Sportivo dal comitato provinciale del Coni: insieme a lei sono stati premiati anche 21 atleti olimpici e paralimpici che erano presenti alle Olimpiadi di Londra 2012.

Un riconoscimento importante per la Schiavone, che è nata e cresciuta a Milano e che ha ricevuto il premio nonostante l’eliminazione al secondo turno sia nel singolare che nel doppio, non è potuta essere presente per ritirare il premio: al suo posto era presente suo padre, Franco.

Pur essendo cosciente del fatto che l’annata di sua figlia non è stata di certo da ricordare, papà Schiavone ha comunque voluto lanciare un messaggio incoraggiante: “Speriamo che l’anno prossimo Francesca compia un nuovo scatto in avanti, e vinca un altro torneo dello Slam. Non so, magari Wimbledon”, ha affermato dal palco delle premiazioni.

Di sicuro sarà molto difficile per la Schiavone cercare di rimettersi in marcia verso le zone alte della classifica Wta: anche nel torneo di Mosca, l’ultimo in ordine cronologico al quale la tennista milanese ha preso parte, non è riuscita a brillare, uscendo a testa bassa al primo turno, eliminata dalla polacca Urszula Radwanska, sorella minore di Agnieszka, con il punteggio di 6-3 6-1.

Oggi come oggi sembra difficile immaginare una Francesca Schiavone di nuovo ai vertici del ranking Wta: è stato infatti un 2012 molto brutto per lei, iniziato con l’inaspettata eliminazione al secondo turno degli Australian Open e proseguita con la pesante sconfitta al terzo turno del “suo” Roland Garros per mano della statunitense Varvara Lepchenko. Le cose non sono poi migliorate troppo nel torneo di Wimbledon, così come non sono andate meglio nelle ultime, recenti apparizioni, dove Francesca non è mai riuscita ad arrivare nelle fasi finali dei vari tornei ai quali ha preso parte.

Nonostante tutto, però, non bisogna dimenticare che la Schiavone è stata l’unica donna a raggiungere la posizione numero 4 della classifica mondiale e soprattutto nel 2010, quindi non troppo tempo fa, la nostra Francesca è riuscita a vincere il Roland Garros, diventando così la prima donna italiana a vincere un torneo dello Slam e la terza atleta in assoluto a vincere sulla terra rossa di Parigi dopo Nicola Pietrangeli e Adriano Panatta. E allora aspettiamo il 2013, che deve diventare l’anno della riscossa.


2 Commenti per “STELLA AL MERITO SPORTIVO PER LA SCHIAVONE”


  1. Pierpaolo ha detto:

    Non sara’ facile ricominciare a vincere come prima Offro a Francesca tutto il mio affetto e il mio incoraggiamento

  2. raffaella ha detto:

    Vedo molto difficile che la Schiavone risalga il ranking e vinca un altro slam. Ha superato i 30 anni e gioca da oltre 15 anni sul circuito. Un pò di stanchezza ce l’avrà pure…


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WTA, DOVE PORTA IL RANKING DI FINE ANNO? Tutti a caccia della Halep, dalle big alle rising stars. La WTA si conferma un mondo precario, il 2019 si prepara ad altre mille sfaccettature.
  • BLACK O NON BLACK La presunta black list dei 41 giocatori sotto la lente d'ingrandimento per possibili combine, sembra essere una bufala, visto che la stessa TIU nega di aver divulgato liste di ogni tipo. […]
  • FRANCESCA SCHIAVONE “ORA PENSO AL MIO RECORD” Francesca Schiavone, dopo aver raggiunto la posizione numero 113, ha ormai un solo ed unico obiettivo: eguagliare, e magari superare, il record di presenze agli Slam di Ai Sugiyama, […]
  • WTA. IL RITIRO DI FLAVIA PENNETTA É IL PIÚ ILLUSTRE DEL 2015 La brindisina è l’ultima big ad aver deciso di appendere la racchetta al chiodo nel 2015. Ma hanno deciso di dire basta tenniste come Julie Coin, Lisa Raymond e la classe 1991 Ksenia Pervak.
  • MARA SANTANGELO: TE LO PROMETTO Dall’olimpo del tennis mondiale, raggiunto per mantenere una promessa fatta a sua madre, fino all’incontro con la fede avvenuto dopo il viaggio a Medjugorje. Mara Santangelo racconta […]
  • ROBERTA VINCI CHIUDE IL QUARTETTO DELLE TOP 10 AZZURRE Roberta Vinci è diventata la quarta giocatrice azzurra ad abbattere il muro delle Top 10. Prima di lei solo Francesca Schiavone, Flavia Pennetta e Sara Errani. Storia è fatta.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.