RUSH FINALE

Ultimi scampoli di stagione con due Atp 250 e due International Wta. Federer e Soderling a Stoccolma. Davydenko e Jankovic teste di serie n.1 a Mosca, ultimo combined di stagione. Tanti gli italiani in gara
domenica, 17 Ottobre 2010

Dopo la parentesi asiatica il circo del tennis torna nel Vecchio continente, con tre tornei “veloci” a Mosca, Stoccolma e Lussemburgo. La parte del leone la farà la manifestazione moscovita, ultimo combined della stagione 2010. Sul rapido indoor del Kremlin Cup si giocerà infatti l’Atp 250 e il Wta Premier, con Nikolay Davydenko e Jelena Jankovic a comandare le rispettive liste di partenza. Entry list molto affascinante anche nel 250 in terra svedese, con Roger Federer n.1 del tabellone e l’idolo di casa Robin Soderling agli antipodi del main draw. Al Premier di Lussemburgo invece è Elena Dementieva ad aver ricevuta la più alta testa di serie, nel torneo che l’anno scorso vide imporsi Timea Bacsinszky.

Tanti gli italiani che prenderanno parte ai diversi eventi. Nel main draw Atp di Mosca è presente Potito Starace (con Cipolla che domani si giocherà le sua chance d’entrata con Kuznetsov), mentre nel tabellone femminile, lo scorso anno vinto da Francesca Schiavone, campeggiano i nomi di Flavia Pennetta (n.5 del seeding) e Sara Errani. Ha fatto le valigie per Stoccolma invece Adreas Seppi, mentre in Lussemburgo ci sono Roberta Vinci, Tathiana Garbin e Romina Oprandi. Non ce l’ha fatta invece Maria Elena Camerin, che al secondo turno delle qualificazioni è stata battuta da Sora Cirstea 7/5 6/3.

Mosca (Atp) – Si preannuncia molto combattuta la lotta per il titolo del Kremlin Cup. Sulla carta il favorito n.1 è Nikolay Davydenko, ma il russo in questa stagione non ha mai trovato continuità. Giusto pensare dunque a qualche colpo a sorpresa nella parte alta del tabellone, dove sono inseriti anche Jo Wilfried Tsonga (n.3) e Janko Tipsarevic (n.8), entrambi tornati con buone indicazioni dalla trasferta di Shanghai. In questa porzione di draw ci sono anche Jeremy Chardy, autore porprio in Cina di un ottimo torneo, e Radek Stepanek (n.5), che vorrà rifarsi al più presto della batosta subita nel primo turno del Masters cinese da Yan Bai. Più delineata la situazione nella parte bassa del draw moscovita, nel quale il tennista di casa Mikhail Youzhny non dovrebbe avere problemi a raggiungere senza troppe difficoltà almeno la semifinale. A raggiungerlo al penultimo round lo deciderà probabilmente la lotta a tre fra Marcos Baghdatis (n.4, ha deciso di giocare a Mosca invece di difendere la vittoria dello scorso anno a Stoccolma), Sergiy Stakhovsky (n.7) e la scheggia impazzita Alexandr Dolgopolov. Anche se naturalmente speriamo nella zampata di Potito Starace, che al primo turno se la vedrà con la wild card Teymuraz Gabashvili, contro il quale ha giocato due volte in carriera (quest’anno il russo di origini georgiane ha pareggiato il conto a New Haven dopo la vittoria del campano a Barcellona ’05). I due scenderanno in campo domani (ore 14.30 italiane) sul centrale dell’impianto moscovita, sul quale Flavio Cipolla aprirà il programma contro Kuznetsov per un posto nel main draw.

Stoccolma (Svezia) – Dopo la batosta subita nella finale di Shanghai per mano di Andy Murray, Roger Federer tornerà in campo all’If Stockholm Open, quarto “250” della sua stagione. L’unico dei fab four in attività questa settimana, lo svizzero è testa di serie n.1 del torneo svedese, dove ritorna dopo 10 anni d’essenza (nel 2000 perse al secondo turno con Andreas Vinciguerra). Nella parte alta del tabellone c’è anche il suo connazionale Stan Wawrinka (n.5), che sarà domani avversario di Andreas Seppi, unico italiano ad essersi trasferito in Scandinavia. Fra l’elvetico e l’altoatesino sarà il sesto incontro in carriera, ultimo dei quali avvenuto in occasione del play off di Davis dello scorso anno.

Nella parte bassa nel draw svedese campeggia invece il nome di Robin Soderling che, come tutte le prime quattro teste di serie, beneficia di un bye al primo round. Anche il boscaiolo di Tibro ha da farsi perdonare la brutta figura della semi di Shanghai (1/6 1/6 da Federer) e proprio sul terreno a lui più congeniale ha la possibilità di rifarsi immediatamente. Sarà dura, perché dalla sua parte ci sono clienti ostici come Tomas Berdych (n.3), Feliciano Lopez (insidioso però il suo primo turno con Florian Mayer) e Thomaz Bellucci (n.7, se la vedrà con il redivivo James Blake, in tabellone grazie ad una wild card).

Mosca (Wta) – Francesca Schiavone non ci sarà a difendere il titolo di Mosca conquistato lo scorso anno. L’Italia può dirsi però ben rappresentata, con Flavia Pennetta (n.5) e Sara Errani pronte a ben figurare nel loro ultimo torneo della stagione 2010. L’urna moscovita è stata benevola con le azzurre, accoppiando la brindisina con Elena Vesnina (n.54 del ranking. 2 a 1 i precedenti in favore di Flavia) e “regalando” una qualificata alla bolognese. Prima favorita del seeding è Jelena Jankovic, a secco di successi in Wta da Indian Wells. A contenderle la vittoria finale ci saranno – sulla carta – Victoria Azarenka (n.2) e Na Li (n.3), oltre naturalmente la folta armata russa, guidata da Anastasia Pavlyuchenkova (n.4) e Maria Kirilenko (n.6).

Lussemburgo (Wta) – Chiudiamo la rassegna dei tornei in programma da domani con l’International di Lussemburgo, da 220.000$ di prize money. D’altissimo livello l’entry list della manifestazione, con tante tenniste che stanno chiudendo la stagione con ottimi risultati. Prima fra tutte Ana Ivanovic, fresca vincitrice a Linz, cui è stata affibbiata la testa di serie n.4 nel tabellone guidato da Elena Dementieva (n.1). Il destino di Ana potrebbe incrociarsi presto con quello di una delle tre azzurre presente del draw. Se Romina Opradi battesse Arantxa Passa Santonja si troverebbe infatti di fronte la serba, sempre che quest’ultima faccia il suo dovere con Johanna Larsson. Urna in agrodolce per le altre due azzurre, Roberta Vinci e Tathiana Garbin. La semifinalista di Linz incrocerà la racchetta con Sofia Arvidsson, mentre per Tax è in programma un incontro molto complicato con Jarmila Groth, n.7 del seeding.


Nessun Commento per “RUSH FINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • BLACK O NON BLACK La presunta black list dei 41 giocatori sotto la lente d'ingrandimento per possibili combine, sembra essere una bufala, visto che la stessa TIU nega di aver divulgato liste di ogni tipo. […]
  • I PROTAGONISTI DEL FORO ITALICO 2012 Consegnate da Atp e Wta le entry list della 69esima edizione degli Internazionali Bnl d'Italia. Ci saranno tutti i big del circuito maschile (Seppi unico italiano sopra il cutoff) mentre […]
  • CAOS WILD CARD: A CHI ASSEGNARLE? L’avvicinarsi della 69esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia pone con se i soliti dubbi riguardanti l’assegnazione delle “wild card”. Chi sono i più meritevoli di riceverla?
  • INDIAN WELLS: IL DRAW MASCHILE E’ stato reso noto il tabellone del primo Masters 1000 stagionale. Ad Indian Wells come a Melbourne, c’è Murray dalla parte di Djokovic, Federer da quella di Nadal. Dura ma non impossibile […]
  • ITALIANS LOVE PLEXICUSHION Australian Open: in italiano si dice Progresso, non Perfezione. Nonostante sia italica tradizione levare le tende ai primi turni dello Slam australiano, negli ultimi due anni sono arrivate […]
  • RANKING: ITALIANI OK, IN WTA AVANZANO MASHA E IVANOVIC Classifica Atp: Djokovic sempre in testa, nulla cambia in top 10 mentre gli azzurri guadagnano terreno. Wta: la Sharapova si avvicina a Serena e Ana Ivanovic torna in top 5

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.