TENNIS: AUSTRALIAN OPEN. VINCI E SEPPI KO, ITALIA SALUTA MELBOURNE

venerdì, 22 Gennaio 2016
MELBOURNE (AUSTRALIA) - Roberta Vinci si fa sorprendere, ad Andreas Seppi non riesce l'impresa e quando la prima settimana non si e' ancora chiusa l'Italia fa gia' le valigie e saluta Melbourne. L'Australian Open 2016 si conferma avaro di soddisfazioni per gli azzurri. Brucia l'eliminazione della tarantina, per la quale gli ottavi dello Slam australiano restano un tabu'. Anche stavolta, infatti, la sua corsa si ferma al terzo turno, contro la modesta tedesca Anna-Lena Friedsam, 21 anni e numero 87 mondiale. La Vinci, testa di serie numero 13 e appena 4 mesi fa in finale a New York, sembrava avere il pieno controllo del match dopo aver portato a casa il primo set per 6-0 dopo 28 minuti, ma i successivi due parziali li conquista, entrambi per 6-4, la giovane tedesca, reduce dalla semifinale a Shenzhen a inizio stagione e finalista lo scorso anno a Linz. "Probabilmente aver giocato indoor ha favorito piu' lei che me - confessa la Vinci, riferendosi al tetto chiuso sulla Hisense Arena a causa della pioggia - ma non vuole essere un alibi o una scusa. Solo che lei serve molto forte e con il tetto chiuso e senza sole o vento e' piu' semplice". La svolta del match nel secondo set, con la Friedsam che vola sul 4-0: "Se avessi vinto i primi due game del secondo set magari le avrebbe mollato un po'. Ma vi assicuro che non e' stato un calo di concentrazione o presunzione. Non pensavo di aver gia' vinto la partita. Ho avuto l'impressione che lei ha chiuso gli occhi e ha cominciato a tirare tutto. Certo, e' stata brava lei, ma io non ho giocato come so. Non sentivo piu' la palla, insomma cosi' cosi'. Potevo fare certamente di piu'. Aspettavo troppo il suo errore". - (SEGUE). glb/red
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.