TENNIS: DAVIS. ITALIA KO 4-1 A OSTRAVA,BARAZZUTTI"VOGLIAMO RESTARE…-2-

domenica, 12 Febbraio 2012

Che la trasferta in Repubblica Ceca fosse proibitiva era noto gia’ alla vigilia: “La nostra squadra ha comunque dimostrato anche su un campo difficilissimo come quello di Ostrava di essere competitiva nel Gruppo Mondiale. Venerdi’ siamo andati vicini a chiudere la prima giornata sull’uno a uno contro avversari come Berdych e Stepanek, per di piu’ su un campo adattissimo al loro tennis. Abbiamo avuto la conferma che competere nella Serie A della Davis significa affrontare squadre fortissime, di altissimo livello come i cechi”. Gia’ si pensa al futuro in attesa di conoscere ad aprile il nome dell’avversaria nello spareggio play off per restare nel World Group in calendario a settembre: “Aspettiamo di vedere chi incontreremo a settembre – aggiunge il ct dell’Italtennis – ma al di la’ dell’avversario dobbiamo pensare a noi stessi e giocare bene. Se vogliamo restare nella A della Davis dobbiamo fare ancor meglio che nelle passate stagioni. I ragazzi sono pronti, ci prepareremo al meglio, faremo di tutto per restare nel World Group”.
.
mc/red

News in collaborazione con 0

1 Commento per “TENNIS: DAVIS. ITALIA KO 4-1 A OSTRAVA,BARAZZUTTI"VOGLIAMO RESTARE...-2-”


  1. Damiano Dalerba ha detto:

    Salve! Complimenti per il vostro sito!
    Grazie e buon lavoro!
    Damiano G. Dalerba


Inserisci il tuo commento


Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.