TENNIS: FED CUP. BARAZZUTTI "SUPER CONTENTO, UN GRUPPO ANCORA DI VALORE"

domenica, 19 Aprile 2015
BRINDISI - "Super contento": si e' definito cosi' Corrado Barazzutti dopo il 3-2 inflitto dall'Italia agli Stati Uniti con il doppio. Un punto che permette alle azzurre di restare nel World Group di Fed Cup. "Questa vittoria rafforza in parte i precedenti successi contro le americane, quando si diceva che non c'erano le Williams - spiega il ct dell'Italtennis femminile - Tuttavia non credo ci fosse bisogno di rivalutare questo gruppo. Restano tra le piu' forti al mondo, non vogliono mai perdere. Lo avete visto, le avete viste contro Serena". Secondo Barazzutti puo' esserci ancora un futuro importante: "Dipendera' solo da loro e dalla voglia che avranno di andare avanti. Speriamo che arrivino fino alle Olimpiadi...". Inevitabile, scatta la domanda se Errani-Pennetta potrebbe diventare un doppio su cui puntare in chiave olimpica: "E' ancora troppo lontano, non facciamo programmi cosi' a lungo termine", ha detto Flavia Pennetta. A chiudere, Barazzutti ha fatto esercizio di modestia: "Non credo di aver fatto un capolavoro di strategia. Probabilmente ho fatto delle scelte corrette, ma le partite vanno giocate. C'e' da dire che era una partita senza margine: le ragazze erano obbligate a non sbagliare niente. E non hanno sbagliato". "E' finita alla grande, penso che siano state due splendide giornate, sia per noi che per il pubblico - ha aggiunto Pennetta, brindisina doc - Il doppio? C'era parecchia tensione prima di scendere in campo, tutti si aspettavano grandi cose. Ho giocato una partita ordinata, non sara' stato un tennis scintillante ma sono stata solida senza strafare". . mc/com
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.