I RECORD

La Megasport Arena ospita per la prima volta una competizione internazionale di tennis e di sicuro riserverà sorprese sia per le padrone di casa, sia per le ospiti italiane

Mosca (Russia) – Di seguito la preview (sempre realizzata con la puntuale collaborazione di Mariya Konovalova) continua con la storia delle due squadre in Fed Cup, i precedenti, qualche curiosità sui capitani e sull’arena che ospiterà il week end di gioco.

L’Italia in Fed Cup

Al top della speciale classifica tra nazioni, l’Italia ha vinto tre trofei dal 2006, mantenendo inalterata la leadership negli ultimi due anni. Il debutto risale al 1963, anno d’inizio della competizione, rimanendo nel World Group per ben 43 anni su 49, giocando 119 round con un record di vittorie/sconfitte pari a 67 su 52. Nonostante l’assenza di Francesca Schiavone e Flavia Pennetta, il match tra le due nazionali è comunque avvolto da un manto d’attesa e d’emozione, che regalerà di sicuro momenti di alto tennis nel week end alle porte.

La Russia in Fed Cup

Anche la Russia, nonostante la sua partecipazione di lungo corso, è riuscita a portare a casa titoli importanti solo negli anni recenti. In campo sin dal 1968 (inizialmente come Unione Sovietica, poi come Comunità degli Stati Indipendenti), la squadra ha un ruolino di 83 su 34, ma il primo successo è arrivato solo nel 2004, seguito poi da tre titoli nel 2005, 2007 e 2008.

Italia vs Russia

Più forte dell’Italia sulla carta, la Russia ha  però subito alcune sconfitte inaspettate come lo scorso anno contro un team poco temibile come gli Stati Uniti. Già nei quarti di finale poi, un brivido lungo la schiena era intercorso nei match contro la Francia, dove la squadra era andata sotto di 2-0 in avvio.

Le due rappresentative si sono incontrate già cinque volte in Fed Cup, con un vantaggio di 4-1 per la Russia: tre volte sulla terra e una sola sul veloce. Proprio l’unico record sul cemento risale alla vittoria in finale nel 2007 a Mosca. L’ultimo scontro risale naturalmente al 2009, sulla terra, dove l’Italia s’impose per 4-1.

I Capitani

Shamil Tarpischev

A capo della federazione russa di tennis, e di entrambe le rappresentative di Fed cup e Coppa Davis, il 62enne Tarpischev è considerato il maestro del tennis nella sua terra natale. Avendo seguito lo sviluppo della disciplina nel corso degli anni, Shamil è divenuto per la prima volta capitano di Fed Cup nel 1970. Conosciuto come un maestro della psicologia, è sicuramente uno dei punti chiave del successo delle squadre russe.

Corrado Barazzutti

Come Tarpischev, anche Barazzutti è capitano sia del team maschile, sia di quello femminile. Anche per lui è forte il riconoscimento per il lavoro svolto negli anni che, specie a livello femminile,  ha portato diverse soddisfazioni e una certa continuità. Al 1976 risale la sua vittoria in squadra della Coppa Davis.

Lo stadio

Nonostante sia innegabile il vantaggio legato al fattor “casa” e “superficie”, anche per il team russo la Megasport Arena è luogo tutto da scoprire. Fino ad oggi erano state utilizzate altre due arene per gli incontri internazionali di tennis, quindi il nuovo stadio potrebbe riservare delle incognite anche le stesse padrone di casa.

Il campo

Tradizionalmente le superfici veloci si adattano meglio al gioco della Russia, ma il recente cambio sulla terra rossa potrebbe disorientare inizialmente entrambi in team. In questi giorni di preparazione tuttavia entrambi hanno lavorato alacremente per abituarsi a spazi e climi totalmente differenti rispetto alla settimana precedente. Un piccolo vantaggio rimane sempre per le russe, ma il pronostico potrebbe riservare sorprese.

You will find this article in English here tomorrow: http://protennisnews.net


Nessun Commento per “I RECORD”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

  • FED CUP: PRIMA FRANCESCA, POI SARA Sarà la nostra Schiavone ad aprire la semifinale di Fed Cup tra Italia e Repubblica Ceca al via domani ad Ostrava. A seguire "Sarita" Errani affronterà la n.1 ceka Petra Kvitova
  • FRANCESCA TRADISCE Ha tutte le ragioni la Schiavone a volersi concentrare sui torneoni di Roma e Parigi, ma la sua rinuncia al prossimo turno di Fed Cup ci mette in serio pericolo contro la Russia
  • PALERMO APRE LE PORTE ALLA FED CUP Presentata al Circolo Tennis di Palermo la semifinale di Fed Cup tra Italia e Rep Ceca che il capoluogo siciliano ospiterà il 20 e 21 aprile prossimi
  • FED CUP: ITALIA-FRANCIA 1-1, BARAZZUTTI E’ SODDISFATTO Italia e Francia in perfetta parità dopo il primo giorno di giochi. Camila Giorgi sorride: "Una vittoria importante." Anche il capitano Corrado Barazzutti è soddisfatto: "Uno pari? Direi […]
  • GUAI AD ABBASSARE LA GUARDIA La sfida contro l'Ucraina non dovrebbe riservare sorprese, ma come ha sottolineato la squadra in Fed Cup si respira sempre un'aria particolare, quindi massima concentrazione in ogni match
  • CAMILA GIORGI PER SBANCARE OSTRAVA? Mancano 10 giorni alla semifinale di Fed Cup tra Rep.Ceca ed Italia. Per centrare la sesta finale in nove anni, le nostre dovranno vincere in casa delle ceche, impresa che non riesce a […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Giugno 2018

  • Come dire: "Roger". Nelle istruzioni radiofoniche "Roger" vuol dire "Ricevuto". E con la vittoria sull'erba di Stoccarda il messaggio di Federer è arrivato forte e chiaro ai suoi rivali: vuole Wimbledon!
  • Meglio il tennis del calcio. Con la semifinale disputata al Roland Garros il 26enne palermitano Cecchinato ha in parte compensato la delusione degli sportivi italiani per l'esclusione della nazionale azzurra dai Mondiali di Calcio. Grazie Marco!
  • Rafa e Simona a tutto Slam! Sulla terra rossa parigina Nadal va a segno per l'11ma volta con la sicurezza di chi si sente invincibile, mentre la Halep fa il suo primo "centro" scrollandosi finalmente di dosso l'etichetta di n.1 senza portafoglio-Slam!