TENNIS: FEDERER “IL PEGGIO E’ ALLE SPALLE, TORNARE IN CAMPO LA MIA SFIDA”

martedì, 21 Settembre 2021
ROMA - "La riabilitazione va avanti passo dopo passo. Il peggio e' alle spalle e non vedo l'ora che arrivi il momento del rientro". Roger Federer guarda con fiducia il futuro e, nonostante i 40 anni, pensa solo a recuperare al piu' presto dall'operazione al ginocchio per tornare in campo. In un'intervista rilasciata alla radio svizzera Srfsport, l'ex numero 1 del mondo, durante un evento legato ai suoi sponsor, spiega: "Quando torni dopo un infortunio, ogni giorno e' un giorno migliore. Un momento emozionante. Ci sono passato l'anno scorso, non e' un problema mentale", dice Federer che vive il rientro come "sfida" e con l'obiettivo di "tornare al piu' presto agli allenamenti e al campo, ma so che ci vuole ancora un po' di pazienza". Non giochera' la Laver Cuper di Boston, ma spera di essere presente a Londra in quella del 2022. "Mi fa molto male non partecipare, ma farlo l'anno prossimo e' uno dei miei obiettivi, voglio rimettermi in gioco per esserci", dice Federer che ha anche parole di conforto per Novak Djokovic che ha soltanto sfiorato l'impresa Grande Slam: "Merita tutta la nostra considerazione, ha fatto una stagione da fuoriclasse assoluto". . ari/red
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

TENNIS: FEDERER “IL PEGGIO E’ ALLE SPALLE, TORNARE IN CAMPO LA MIA SFIDA”

martedì, 21 Settembre 2021
ROMA - "La riabilitazione va avanti passo dopo passo. Il peggio e' alle spalle e non vedo l'ora che arrivi il momento del rientro". Roger Federer guarda con fiducia il futuro e, nonostante i 40 anni, pensa solo a recuperare al piu' presto dall'operazione al ginocchio per tornare in campo. In un'intervista rilasciata alla radio svizzera Srfsport, l'ex numero 1 del mondo, durante un evento legato ai suoi sponsor, spiega: "Quando torni dopo un infortunio, ogni giorno e' un giorno migliore. Un momento emozionante. Ci sono passato l'anno scorso, non e' un problema mentale", dice Federer che vive il rientro come "sfida" e con l'obiettivo di "tornare al piu' presto agli allenamenti e al campo, ma so che ci vuole ancora un po' di pazienza". Non giochera' la Laver Cuper di Boston, ma spera di essere presente a Londra in quella del 2022. "Mi fa molto male non partecipare, ma farlo l'anno prossimo e' uno dei miei obiettivi, voglio rimettermi in gioco per esserci", dice Federer che ha anche parole di conforto per Novak Djokovic che ha soltanto sfiorato l'impresa Grande Slam: "Merita tutta la nostra considerazione, ha fatto una stagione da fuoriclasse assoluto". . ari/red
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

TENNIS: FEDERER “IL PEGGIO E’ ALLE SPALLE, TORNARE IN CAMPO LA MIA SFIDA”

martedì, 21 Settembre 2021
ROMA - "La riabilitazione va avanti passo dopo passo. Il peggio e' alle spalle e non vedo l'ora che arrivi il momento del rientro". Roger Federer guarda con fiducia il futuro e, nonostante i 40 anni, pensa solo a recuperare al piu' presto dall'operazione al ginocchio per tornare in campo. In un'intervista rilasciata alla radio svizzera Srfsport, l'ex numero 1 del mondo, durante un evento legato ai suoi sponsor, spiega: "Quando torni dopo un infortunio, ogni giorno e' un giorno migliore. Un momento emozionante. Ci sono passato l'anno scorso, non e' un problema mentale", dice Federer che vive il rientro come "sfida" e con l'obiettivo di "tornare al piu' presto agli allenamenti e al campo, ma so che ci vuole ancora un po' di pazienza". Non giochera' la Laver Cuper di Boston, ma spera di essere presente a Londra in quella del 2022. "Mi fa molto male non partecipare, ma farlo l'anno prossimo e' uno dei miei obiettivi, voglio rimettermi in gioco per esserci", dice Federer che ha anche parole di conforto per Novak Djokovic che ha soltanto sfiorato l'impresa Grande Slam: "Merita tutta la nostra considerazione, ha fatto una stagione da fuoriclasse assoluto". . ari/red
News in collaborazione con 0
»
«

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.

 

Abbonati ora