CILIC IMPALPABILE, BERDYCH RIMANE IN CORSA

Atp Finals: Berdych batte Cilic 6-3 6-1 e rimane in corsa per la qualificazione in semifinale. Il croato non è ancora matematicamente eliminato, ma le sue speranze di passare il round robin sono prossime allo zero
mercoledì, 12 Novembre 2014

Londra (Gran Bretagna). Niente da fare. Anche il terzo match del girone uno delle Atp Finals 2014 è un monologo di un solo giocatore e non offre alcun tipo di pathos. Tomas Berdych batte infatti Marin Cilic per 6-3 6-1 in un’ora e 15 minuti di gioco. Dopo i due 6-1 6-1 incassati nel primo match di round robin dal ceco e dal croato, è il numero sette del mondo ad avere facilmente la meglio nel match da dentro o fuori contro il campione dello Us Open. Cilic, poco mobile e assolutamente lontano dagli splendori newyorchesi, non riesce a fare partita, contro un ceco non irresistibile, ma comunque decisamente migliore rispetto a quello ammirato nel primo match. L’allievo di Ivanisevic non sfrutta nessuna delle sei palle break conquistate e va praticamente in difficoltà in tutti i suoi game di battuta, complice anche una pletora di errori gratuti. La vittoria regala a Berdych (mai sconfitto nel secondo match, in cinque partecipazioni al Masters) la possibilità di giocarsi le sue chance nell’ultimo match di round robin contro Novak Djokovic, mentre Cilic, pur non essendo ancora eliminato matematicamente, dovrà battere Wawrinka e sperare in più di un miracolo per strappare il pass per il penultimo atto delle Finals. Stasera, se lo svizzero batte il numero uno del mondo, è matematicamente qualificato, mentre al serbo , un’eventuale vittoria non garantirebbe il pass per la semifinale.

Di seguito la cronaca del match tra Berdych e Cilic.

Ore 16.28 GAME, SET & MATCH BERDYCH! Salva due palle break Berdych e chiude con un bel rovescio lungolinea, dopo un’ora e 15 minuti di partita a senso pressoché unico.

Ore 16.22 BREAK BERDYCH Cilic non pervenuto. Berdych apre con una risposta vincente di diritto, ma poi il croato manca totalmente di lucidità. Prima un drop senza senso che non passa la rete, poi un attacco sciagurato e infine un erroraccio di rovescio. Dopo meno di 70 minuti, Berdych serve per il match. 5-1 Berdych  

Ore 16.18 Continua la marcia di Berdych, che chiude con un ace un importante quinto game. Ora il match è totalmente nelle sue mani. 4-1 Berdych

Ore 16.13 BREAK BERDYCH Non è sufficiente aprire il game con due ace a per Cilic, che perde la battuta a causa dello straordinario rendimento in ribattuta del ceco. Pregevole il diritto del 30-30 e la risposta vincente di rovescio, che lo ha portato a palla break. Sull’ultimo punto Cilic si fa trovare ancora impreparato in uscita dal servizio ed il suo rovescio termina in corridoio. 3-1 Berdych 

Ore 16.08 Cilic sciupa un’altra ghiotta occasione. Un diritto in rete di Berdych gli frutta infatti due palle break consecutive, ma il croato getta al vento la chance concedendo un brutto errore di rovescio, prima di incassare un provvidenziale ace del ceco, che poi tiene la battuta ai vantaggi. 2-1 Berdych

Ore 16.04 Pareggia i conti Cilic, a dispetto di qualche disastro di troppo a rete (inguardabile il serve & volley sul 40-0). 1-1 

Ore 16.01 Buon avvio di secondo set per Berdych, che piazza una serie di servizi pesanti e chiude il game concedendo soltanto un punto, per di più a causa di una sfortunata deviazione del nastro. 1-0 Berdych 

Ore 15.57 SET BERDYCH Cilic si porta 30-0, anche con l’ausilio del primo ace (di seconda) della sua partita, poi Berdych sale in cattedra e con tre vincenti si procura un set point, mancando però l’occasione con un errore di diritto. Cilic però oggi è davvero imballato in uscita dal servizio e con un altro errore concede il secondo set point, sul quale il croato mette appena largo un diritto altrimenti vincente. Dopo 44 minuti di gioco, 6-3 Berdych  

Ore 15.51 Cilic accende la luce e trova tre punti straordinari. Il croato si conquista così due palle break consecutive. Sulla prima il ceco trova un bellissimo rovescio anomalo vincente, mentre sulla seconda Cilic sparacchia un rovescio in manovra sui teloni. Berdych è poi abile a chiudere ai vantaggi senza correre ulteriori rischi. 5-3 Berdych

Ore 15.44 Cilic si salva e rimane in corsa nel set. Dopo una nuova serie di tre errori non forzati il croato si ritrova sotto 15-40, ma si salva prima con un bel diagonale di diritto che costringe Berdych all’errore e poi con un buon servizio, che apre la strada per il comodo vincente di diritto del croato. Ancora la prima di servizio permette poi a Cilic di rimanere in scia. 4-3 Berdych 

Ore 15.39 Altro buon game di battuta per Berdych, che tiene nuovamente a zero. Sono undici i punti consecutivi vinti dal ceco nei suo game di battuta, dopo l’iniziale 15-30 nel secondo gioco. 4-2 Berdych 

Ore 15.35 Continua ad essere abbastanza imballato Cilic, che si ritrova sotto 15-30, dopo un errore in uscita dal servizio. Il croato però se la cava grazie alla battuta e all’imprecisione di Berdych in ribattuta. 3-2 Berdych 

Ore 15.32 Risponde Berdych, tenendo a sua volta la battuta senza concedere punti e confermando il vantaggio di un break. 3-1 Berdych  

Ore 15.28 Muove il punteggio Cilic, tenendo la battuta a zero, senza problemi. 2-1 Berdych

Ore 15.25 Tanta tensione anche per Berdych, che si ritrova sotto 15-30 dopo due errori di diritto. Il ceco però si salva con due ace e 2 servizi vincenti. 2-0 Berdych 

Ore 15.22 BREAK BERDYCH Cilic inizia malissimo concedendo subito tre palle break, con altrettanti errori di diritto. Berdych “risponde” però immediatamente con tre gratuiti di rovescio e getta subito al vento la ghiotta occasione.  Il croato sciupa quindi malamente due palle game, finendo per perdere la battuta dopo quasi otto minuti di game, al termine di uno scambio molto combattuto, nel quale il ceco ha saputo imporre maggiore pressione al suo avversario, sul lato destro. 1-0 Berdych

Ore 15.06 Eccoci qui, i due giocatori sono in campo per il palleggio di riscaldamento e tra poco daranno inizio alle ostilità

Vincere o perdere, vivere o morire. Tomas Berdych e Marin Cilic si giocano tutto nel loro secondo incontro di round robin alle Atp Finals 2014. I due bombardieri, dopo le clamorose debaclé del primo turno (entrambi hanno perso 6-1 6-1), sono costretti a vincere il loro secondo impegno del Masters, se vogliono mantenere in vita la speranza di qualificarsi per la semifinale. Tra i due giocatori impegnati nella sessione pomeridiana, ci sono nove precedenti, che vedono in vantaggio il ceco per cinque vittorie a quattro. Cilic però ha vinto gli ultimi due confronti, quest’anno, a Wimbledon e allo Us Open, sempre in tre set. Con la sconfitta contro Stan Wawrinka, Tomas Berdych ha perso per la quinta volta, in altrettante partecipazioni, il match d’esordio alle Finals. Finora, però, nelle precedenti quattro esperienze, ha sempre vinto il secondo incontro. Il croato invece, ricordiamo, è all’esordio nella coppa dei maestri. Alla fine, ne resterà soltanto uno, a giocarsi le ultime possibilità di qualificazione nel terzo e ultimo incontro di round robin. Per scoprire chi “sopravviverà”, segui la nostra diretta scritta, a partire dalle 15.00.


Nessun Commento per “CILIC IMPALPABILE, BERDYCH RIMANE IN CORSA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • FEDERER SHOW, MURRAY TRAMORTITO Atp Finals: lo svizzero impiega appena 56 minuti per distruggere Andy Murray con un perentorio 6-0 6-1. Federer passa il round robin come primo classificato nel girone uno, mentre […]
  • DJOKOVIC, SEMIFINALE E NUMERO UNO Atp Finals: Djokovic si impone 6-2 6-2 su Tomas Berdych e si qualifica per la semifinale del Masters come primo classificato del girone uno. Il serbo con questa vittoria ottiene anche la […]
  • DJOKOVIC CON WAWRINKA, FEDERER TROVA MURRAY Sorteggiati a Londra i due gironi della Atp World Tour Finals 2014. Il numero uno del mondo pesca i due neo campioni Slam della stagione Wawrinka e Cilic, oltre a Berdych. Lo svizzero […]
  • NISHIKORI, ESORDIO COL BOTTO. MURRAY KO Atp Finals: Nishikori vince il primo match del girone B imponendo un periodico 6-4 al padrone di casa Andy Murray, autore di una brutta prova. Solido e concreto come sempre il giapponese, […]
  • FEDERER NON GIOCA LA FINALE Atp Finals: Roger Federer deve rinunciare alla finale del Masters di Londra, a causa di un problema alla schiena che lo affligge già da qualche giorno. Djokovic vince quindi per la terza […]
  • DJOKOVIC SI DISTRAE, MA È IL PRIMO FINALISTA Atp Finals: il numero uno del mondo domina il primo set, poi si innervosisce con il pubblico e concede il secondo parziale. Nella partita decisiva però, il serbo ritrova se stesso e si […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.