NISHIKORI, ESORDIO COL BOTTO. MURRAY KO

Atp Finals: Nishikori vince il primo match del girone B imponendo un periodico 6-4 al padrone di casa Andy Murray, autore di una brutta prova. Solido e concreto come sempre il giapponese, ha esordito nel miglior modo possibile nel suo primo torneo dei maestri in carriera
domenica, 9 Novembre 2014

È di Kei Nishikori il primo acuto alle Atp Finals 2014 di Londra. Il tennista giapponese ha piegato un pessimo Andy Murray per 6-4 6-4 in un’ora e 35 minuti di gioco. Il primo tennista giapponese qualificatosi per il torneo dei maestri, ha avuto sostanzialmente vita facile contro uno scozzese eccessivamente passivo da fondo e troppo confidente nelle sue doti difensive, per poter impensierire il prodotto dell’accademia di Nick Bollettieri. Il punteggio sarebbe potuto essere anche più severo, se Nishikori non si fosse concesso una pausa a metà del secondo set, quando ha permesso al britannico di risalire dall’1-4 al 4 pari. Con questa vittoria il giapponese approccia nel migliore dei modi alle prime Finals della carriera, portandosi subito in vetta al girone B, in attesa della partita di questa sera tra Roger Federer e Milos Raonic, in programma dalle 21.00 ora italiana.

Ore 16.51 GAME, SET & MATCH NISHIKORI Si chiude con l’ennesimo rovescio lungolinea di Murray lungo di metri la prima partita di queste Atp Finals. Gran game di Nishikori, aggressivo e preciso, con lo scozzese che non trova ancora le giuste contromisure e dopo 1 ora e 35 minuti è costretto ad arrendersi. 6-4 6-4 Nishikori

Ore 16.46 Tiene botta il giapponese, che ferma l’emorragia, mantenendo il proprio turno di battuta a 30, nonostante il solito doppio fallo e un brutto errore in uscita dal servizio. Ora Murray deve servire per rimanere in partita. 5-4 Nishikori

Ore 16.43 Aggancio completato per Murray, che mette nuovamente a referto due ace in questo game. Nishikori deve però recriminare per la ghiotta occasione di salire 15-30, gettata al vento affossando in rete un comodo diritto d’attacco da dentro la metà campo. 4-4

Ore 16.37 BREAK MURRAY Disastro Nishikori, che rimette Murray in partita, infilando un errore dietro l’altro. Prima una volee a campo aperto affossata in rete, quindi un diritto lungo e ancora una volee sciagurata. Lo scozzese, limitandosi praticamente alla sola difesa, torna on serve e può provare a raddrizzare una partita che sembrava quasi compromessa definitivamente. 4-3 Nishikori

Ore 16.33 Finalmente un buon game per Murray, che tiene a zero la battuta, con quattro ottime prime di servizio (due ace). 4-2 Nishikori

Ore 16.29 Nessun problema per Nishikori, che concede due punti solo a causa di un nastro e del settimo doppio fallo della sua partita, prima di chiudere il game con un comodo diritto vincente dal centro del campo. 4-1 Nishikori

Ore 16.27 Sussulto d’orgoglio per Andy Murray che annulla con bravura (ace e gran difesa) e fortuna (diritto di Nishikori appena largo) tre palle del doppio break e in qualche modo, dopo un game da 9 minuti, rimane attaccato a questo match per lui, almeno per il momento, molto sciagurato. 3-1 Nishikori

Ore 16.15 Nishikori si complica un po’ la vita con il sesto doppio fallo della sua partita, ma grazie ad alcune buone prime di servizio riesce a prolungare la propria striscia favorevole a cinque games. Ora la partita è nelle mani del giapponese e Murray deve assolutamente alzare il suo livello se vuole avere delle possibilità di evitare la prima sconfitta in queste Atp Finals. 3-0 Nishikori

Ore 16.12 BREAK NISHIKORI Poche prime e una gittata dei colpi troppo corta. Murray è in completa balia di Nishikori nello scambio e non riesce a trovare soluzioni, se non con i pochi servizi vincenti. Una bella smorzata regala al giapponese il break, che lo porta in vantaggio anche in questo secondo set. 2-0 Nishikori

Ore 16.07 Torna in campo con il polso fasciato, ma non cambia l’atteggiamento di Nishikori, che tiene senza problemi il primo turno di battuta, approfittando di un Murray, in questo momento apparentemente scarico. 1-0 Nishikori

Ore 16.03 SET NISHIKORI Murray rimane troppo passivo nello scambio, ben lontano dalla linea di fondo campo. Il giapponese non si fa pregare e con una splendida risposta di diritto conquista due palle set. Sulla prima lo scozzese trova una riga con il rovescio e chiude con il contropiede di diritto, ma sulla seconda gioca un’improvvida palla corta che si spegne a metà rete, regalando il parziale al giocatore asiatico. Dopo 46 minuti di gioco, 6-4 Nishikori

Ore 15.56 Due doppi falli e una comoda volee mandata in corridoio, costringono Nishikori a ricorrere ai vantaggi. Dopo una bella volee in chiusura di uno scambio comunque dominato, il giapponese si riporta in vantaggio con un bellissimo diritto in corsa in recupero. Dopo il cambio di campo lo scozzese servirà per rimanere nel primo parziale 5-4 Nishikori

Ore 15.51 Rimane forse eccessivamente passivo nello scambio da fondo, ma Murray tiene la battuta senza troppi problemi, chiudendo a 15 con il secondo ace della sua partita. 4-4 

Ore 15.46 Annulla ancora una palla break Nishikori, con un bell’attacco di rovescio sul quale Murray non riesce a giocare il passante. Nei successivi due punti, il giapponese comanda lo scambio e chiude con due diritti vincenti consecutivi, prima in lungolinea e poi a sventaglio. 4-3 Nishikori

Ore 15.40 BREAK NISHIKORI Apre e chiude il game con un doppio fallo Andy Murray, che ci mette in mezzo anche due errori di diritto, riconsegnando immediatamente il break al giapponese. 3-3 

Ore 15.36 BREAK MURRAY Nishikori in crisi sui cambi di ritmo e di traiettorie che gli propone lo scozzese si ritrova sotto 0-40. Salva le prime due, ma poi concede il terzo doppio fallo della sua partita e perde il turno di battuta. 3-2 Murray

Ore 15.32 Nishikori si porta 0-30 ed ha la grande occasione di portarsi a tre palle break con una comoda volee di rovescio. Non riesce però a chiudere il suo colpo e incassa uno splendido lob di Murray, che poi risale la china con la prima di servizio. 2-2

Ore 15.28 Murray prova a farsi aggressivo, avanzando la posizione in risposta sulla seconda di servizio del giapponese. Dopo aver recuperato uno svantaggio di 40-15, lo scozzese non concretizza la prima palla break del match, complice anche una buonissima prima di Nishikori. L’asiatico conquista poi il game, sfruttando due risposte sbagliate dello scozzese. 2-1 Nishikori

Ore 15.22 Nessun problema per Murray, che tiene il servizio a zero, sfruttando un ottimo rendimento con la battuta. 1-1

Ore 15.19 Inizio stentato per Murray, molto falloso ed eccessivamente passivo nello scambio. Il giapponese tiene il servizio a 30, nonostante due doppi falli. 1-0 Nishikori

Ore 15.08 Scendono in campo Andy Murray e Kei Nishikori, tra gli applausi di una O2 Arena piena in ogni ordine di posto. Il giapponese ha vinto il sorteggio ed ha scelto di servire. Ora il riscaldamento e tra una decina di minuti si comincia.

Londra (Gran Bretagna). Il sipario può finalmente aprirsi e la quarantacinquesima edizione delle Atp Finals può avere inizio. Per il sesto anno consecutivo è la O2 Arena di Londra lo scenario dell’ultimo torneo della stagione, che mette di fronte gli otto migliori giocatori dell’anno, divisi in due gironi all’italiana. I primi due classificati di ogni gruppo passano poi alle semifinali e si contentodono l’agognato titolo di maestro del 2014.

Ad aprire le danze, alle ore 14.00 (15.00 italiane), saranno il beniamino di casa Andy Murray, numero 5 della race e l’esordiente Kei Nishikori, che lo ha preceduto di una posizione nella graduatoria riguardante i soli risultati conseguiti nell’anno solare. Il giapponese è, insieme a Marin Cilic e Milos Raonic, alla prima esperienza nel torneo dei maestri. La sua è stata una stagione solida, caratterizzata da quattro titoli e che ha avuto il suo apice nella finale raggiunta allo Us Open, dopo aver battuto il numero uno del mondo Novak Djokovic. Per Murray l’annata è stata invece molto più complicata, anche per i postumi dell’infortunio alla schiena subito sul finire della passata stagione. Negli slam il miglior risultato è arrivato a Parigi, con la semifinale, e la settima qualificazione consecutiva alle Finals (l’anno scorso, pur qualificandosi, non prese parte al torneo a causa dell’infortunio già citato) è arrivata soltanto con uno sprint finale negli ultimi tornei, che lo ha condotto a conquistare i primi tre titoli della stagione. Vincere il torneo per la prima volta, permetterebbe a Murray di entrare ancor di più nella storia dello sport britannico, visto che mai nessun suddito di sua maestà è mai riuscito a laurearsi maestro. Inoltre, trionfare a Londra, significherebbe completare un mini grande Slam di titoli nella capitale britannica, dopo quelli ottenuti al Queen’s, alle Olimpiadi di due anni fa e a Wimbledon.

Il primo incontro delle Finals 2014, è la quarta replica della rivalità tra lo scozzese e Nishikori. Per il momento, Andy ha sempre dominato, ottenendo tre netti successi: 6-3 6-0 a Shanghai nel 2011, 6-3 6-3 6-1 a Melbourne l’anno successivo e 6-4 2-0 ret. la passata stagione. Ovviamente il Nishikori formato 2014 è un giocatore diverso dal passato e quindi non è difficile immaginare per oggi, un match quanto meno più equilibrato. Anzi, forse tra quelli della fase a gironi, questo che apre le danze a Londra, è uno di quelli dall’esito più incerto. Per scoprire come andrà a finire, vi invitiamo a rimanere sintonizzati sul nostro sito e seguire la nostra classica diretta scritta, a partire dalle 15.00.  


Nessun Commento per “NISHIKORI, ESORDIO COL BOTTO. MURRAY KO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • FEDERER SHOW, MURRAY TRAMORTITO Atp Finals: lo svizzero impiega appena 56 minuti per distruggere Andy Murray con un perentorio 6-0 6-1. Federer passa il round robin come primo classificato nel girone uno, mentre […]
  • DJOKOVIC, SEMIFINALE E NUMERO UNO Atp Finals: Djokovic si impone 6-2 6-2 su Tomas Berdych e si qualifica per la semifinale del Masters come primo classificato del girone uno. Il serbo con questa vittoria ottiene anche la […]
  • CILIC IMPALPABILE, BERDYCH RIMANE IN CORSA Atp Finals: Berdych batte Cilic 6-3 6-1 e rimane in corsa per la qualificazione in semifinale. Il croato non è ancora matematicamente eliminato, ma le sue speranze di passare il round […]
  • FEDERER NON GIOCA LA FINALE Atp Finals: Roger Federer deve rinunciare alla finale del Masters di Londra, a causa di un problema alla schiena che lo affligge già da qualche giorno. Djokovic vince quindi per la terza […]
  • DJOKOVIC SI DISTRAE, MA È IL PRIMO FINALISTA Atp Finals: il numero uno del mondo domina il primo set, poi si innervosisce con il pubblico e concede il secondo parziale. Nella partita decisiva però, il serbo ritrova se stesso e si […]
  • DJOKOVIC CON WAWRINKA, FEDERER TROVA MURRAY Sorteggiati a Londra i due gironi della Atp World Tour Finals 2014. Il numero uno del mondo pesca i due neo campioni Slam della stagione Wawrinka e Cilic, oltre a Berdych. Lo svizzero […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.