TENNIS: INTERNAZIONALI. MUSETTI “BATTERE WAWRINKA SOGNO CHE SI AVVERA”

mercoledì, 16 Settembre 2020
ROMA - "Non mi aspettavo la vittoria contro Wawrinka, ma penso di averla meritata perche' ho giocato un buon tennis. E' un sogno che si avvera: ancora non credo a quello che ho fatto". Lorenzo Musetti commenta cosi' l'impresa realizzata contro Stan Wawrinka nel primo turno degli Internazionali d'Italia di tennis. "Ho lavorato molto bene in questi mesi, penso di essere migliorato nel gioco e nella mentalita' - ha raccontato il 18enne azzurro, che ha conquistato un posto nel main draw del torneo romano vincendo le qualificazioni - Non penso alle statistiche: non so ancora quanti punti avro', quanti soldi ricevero' dopo questo successo, mi sono solo goduto l'incontro. Ho giocato senza pression e spero di poter fare cosi' per il resto della mia carriera - ha aggiunto il toscano, classe 2002 - Il tennis oltre che un lavoro e' anche passione, quindi penso molto a divertirmi. Le belle parole sul mio gioco mi stimolano, ma so di avere tanti punti deboli: spero di continuare a migliorare". - (SEGUE). pal/red
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

TENNIS: INTERNAZIONALI. MUSETTI “BATTERE WAWRINKA SOGNO CHE SI AVVERA”

mercoledì, 16 Settembre 2020
ROMA - "Non mi aspettavo la vittoria contro Wawrinka, ma penso di averla meritata perche' ho giocato un buon tennis. E' un sogno che si avvera: ancora non credo a quello che ho fatto". Lorenzo Musetti commenta cosi' l'impresa realizzata contro Stan Wawrinka nel primo turno degli Internazionali d'Italia di tennis. "Ho lavorato molto bene in questi mesi, penso di essere migliorato nel gioco e nella mentalita' - ha raccontato il 18enne azzurro, che ha conquistato un posto nel main draw del torneo romano vincendo le qualificazioni - Non penso alle statistiche: non so ancora quanti punti avro', quanti soldi ricevero' dopo questo successo, mi sono solo goduto l'incontro. Ho giocato senza pression e spero di poter fare cosi' per il resto della mia carriera - ha aggiunto il toscano, classe 2002 - Il tennis oltre che un lavoro e' anche passione, quindi penso molto a divertirmi. Le belle parole sul mio gioco mi stimolano, ma so di avere tanti punti deboli: spero di continuare a migliorare". - (SEGUE). pal/red
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.

 

Abbonati ora