TENNIS: KERBER TORNA AL SUCCESSO, 7^ TITOLO PER BAUTISTA AGUT / FOTO

SYDNEY (AUSTRALIA) - Angelique Kerber e' tornata. Dopo un 2017 da dimenticare, la tedesca comincia la stagione col piede giusto e si aggiudica il "Sydney International", torneo Wta Premier con un montepremi di 733.900 dollari in corso sul c...
SYDNEY (AUSTRALIA) - Angelique Kerber e' tornata. Dopo un 2017 da dimenticare, la tedesca comincia la stagione col piede giusto e si aggiudica il "Sydney International", torneo Wta Premier con un montepremi di 733.900 dollari in corso sul cemento della metropoli australiana, uno degli ultimi due appuntamenti prima degli Australian Open. Eliminata Camila Giorgi in semifinale, la Kerber regola con un doppio 6-4 l'australiana Ashleigh Barty portando a casa l'11esimo titolo della carriera, il primo dopo oltre un anno di attesa: era dagli Us Open 2016 che la 29enne tedesca non riusciva a imporsi in un torneo del circuito maggiore, da allora solo la finale persa a Monterrey nell'aprile scorso. La vittoria di Sydney proietta la Kerber fra le favorite agli Australian Open, vinti due anni fa: in questo inizio di stagione nove successi in nove incontri per l'ex regina del tennis femminile. Nel tabellone maschile, lieto fine per la favola di Daniil Medvedev. E' il 21enne russo, giustiziere di Fabio Fognini in semifinale, ad aggiudicarsi il torneo, Medvedev, numero 84 Atp e passato attraverso le qualificazioni, si e' imposto in finale sul 18enne australiano Alex de Minaur per 1-6 6-4 7-5, conquistando cosi' il suo primo titolo in carriera. Roberto Bautista Agut vince un'altra battaglia e si porta a casa il settimo titolo della carriera. La finale dell'"ASB Classic", torneo Atp 250 dotato di un montepremi di 501.345 sui campi in cemento di Auckland, in Nuova Zelanda, premia il 29enne tennista spagnolo, numero 21 della classifica mondiale e quinto favorito del seeding, che dopo oltre due ore riesce a piegare Juan Martin Del Potro, seconda testa di serie: 6-1 4-6 7-5 il finale. "E' stata una settimana fantastica, ho dato tutto quello che avevo - le parole dello spagnolo - Oggi e' stato un match incredibile, ho lottato tantissimo e ho giocato due game fantastici a fine incontro". Per Bautista Agut e' anche la terza finale vinta di fila dopo quella dello scorso anno di Chennai e Winston-Salem. Elise Mertens si aggiudica infine l'"Hobart International", torneo Wta International dotato di un montepremi di 250mila dollari che si disputa sui campi in cemento della citta' della Tasmania (Australia), ultimo appuntamento per rifinire la preparazione in vista degli Australian Open (insieme a Sydney). La belga, seconda testa di serie, ha sconfitto per 6-1 4-6 6-3 la rumena Mihaela Buzarnescu, alla sua prima finale nel circuito maggiore. Per la 22enne belga si tratta del secondo titolo in carriera dopo quello conquistato, sempre a Hobart, un anno fa. . glb/red

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Agosto 2018

  • 50 anni di Flushing Meadows. E di cemento, perché col nuovo stadio gli US Open abbandonarono l'erba di Forest Hills. Chi si aggiudicherà questa importante edizione? Novak Djokovic metterà a segno l'accoppiata Wimbledon-New York? Serena Williams riuscirà a riprendersi lo Slam di casa?
  • Camila leader azzurra. Pace è fatta con la Fit e ora, dopo gli ottimi risultati da solista, la Giorgi è attesa in Fed Cup col compito di rafforzare una squadra completamente rinnovata.
  • Fenomeno Anderson. Il sudafricano sta dando il meglio di sé in questa stagione, a 32 anni e dopo aver subìto una sfilza di infortuni che avrebbe mandato in pensione anche il tennista più zelante. Scoprite come ha fatto a risorgere...