TENNIS: SINNER “VORREI VINCERE US OPEN, IL MIO SLAM PREFERITO”-2-

mercoledì, 25 Marzo 2020
Pensando al prossimo futuro Sinner ha ammesso: "Non penso al ranking tra cinque anni, avere fretta e' il mio problema piu' grande. Per questo Riccardo Piatti e' l'allenatore giusto, ha tanta esperienza e ha portato in alto giocatori come Djokovic". Infine una battuta sulla sua quarantena per l'emergenza Covid-19: "Faccio due allenamenti - ha raccontato Sinner - Palestra al mattino, mentre di pomeriggio mi concentro sulla parte fisica sotto casa mia per mettere forza nelle gambe. La sera, invece, guardo partite del passato". . spf/gm/red
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.