IL TENNIS ALLUNGA LA VITA, “BATTUTI” CICLISMO, CORSA E CALCIO

Uno studio pubblicato dal British Journal of Sport Medicine rivela che quella della racchetta è la disciplina che dà i maggiori benefici all'organismo umano
giovedì, 1 Dicembre 2016

TENNIS – Che lo sport faccia bene alla salute è risaputo. Qualsiasi medico avrà detto almeno una volta a tutti i suoi pazienti che cimentarsi con una delle tantissime discipline sportive migliora la qualità della vita. Ma non tutti gli sport sono uguali, perché ce n’è uno che, secondo un importante studio pubblicato dal British Journal of Sport Medicine, allunga la vita e dimezza il rischio di morte.

Sì, si tratta proprio del tennis, che in questa speciale “classifica” precede addirittura nuoto, aerobica e ciclismo, a “discapito” del calcio che, invece, sempre in base agli studi effettuati non porterebbe ad alcun cambiamento significativo nella vita di chi lo pratica. La ricerca, suddivisa in undici studi diversi (su un campione di soggetti individuati tra Inghilterra e Scozia), ha riguardato oltre ottantamila persone in un lasso di tempo che va dal 1994 al 2008, ed è emerso che, rispetto a persone che non fanno alcuno sport, chi ne pratica uno di racchetta (oltre al tennis quindi anche lo squash e il badmington) ha un rischio di morte minore del 47 per cento, seguito dal 28 per cento di chi fa nuoto e dal 27 per cento di chi fa attività aerobica in palestra.

Ma non è finita qui, perché analizzando più nello specifico la sfera dei problemi legati all’apparato cardiovascolare, i ricercatori hanno scoperto un rischio minore del 56 per cento per le persone che praticano il tennis, rispetto al 41 per cento di chi nuota e al 36 per cento di chi fa aerobica, lasciando fuori da questa graduatoria anche chi ha come passione la corsa. In base allo studio, infatti, i soggetti che “corrono” non avrebbero mostrato una riduzione del rischio di mortalità, ma viene specificato che possono essere intervenuti altri fattori esterni, come ad esempio il fumo o l’età delle persone coinvolte nella ricerca.

Fatto sta che il tennis emerge come sport maggiormente salutare, e viene definito come una disciplina in continua espansione in tutto il mondo, ma naturalmente ciò non vuol dire che gli altri sport siano completamente da scartare. Anzi, nelle conclusioni dello studio pubblicato dal British Journal of Sport Medicine si afferma che fare sport, qualsiasi esso sia, fa comunque bene all’organismo umano, e l’intento dei ricercatori non era certamente quello di favorire una disciplina rispetto ad un altra, anche perché alla base della scelta di ogni individuo ci sono la passione e il puro piacere di svolgere un’attività, i due elementi fondamentali che permettono di dare continuità nel corso degli anni allo sport che si pratica.

(Nella foto Andy Murray – www.zimbio.com)

 


Nessun Commento per “IL TENNIS ALLUNGA LA VITA, "BATTUTI" CICLISMO, CORSA E CALCIO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.