TENNIS: TORNEO PALERMO. DENTONI E MATTEUCCI LE ALTRE DUE WILD CARD-2-

giovedì, 4 luglio 2013
PALERMO - SEGUE - Scattera' sabato pomeriggio sui campi di tennis del Country club di viale dell'Olimpo la 26^ edizione dell'Italiacom Open, prova da 235 mila dollari del Wta Tour. Il direttore del torneo Oliviero Palma, nella sede della Rinascente di via Roma, ha illustrato il cast delle partecipanti con la comunicazione delle wild card sia per il tabellone principale che per quello delle qualificazioni. Confermato l'invito alla numero 5 del mondo, Sara Errani campionessa in carica, gli altri due sono andati a due giovani italiane, Matteucci, promettente junior e a Dentoni. "Speriamo entro domani di poter qualificare ancora di piu' la lista delle partecipanti - ha detto Palma - con l'ultima wild card rimasta a nostra disposizione. Dunque assieme a Sara Errani a dare spettacolo ci saranno le altre azzurre Roberta Vinci, Flavia Pennetta, Karin Knapp e Nastassja Burnett. E poi la giovanissima francese di origine serba, Kristina Mladenovic, tra i volti nuovi del circuito, la ceca Klara Zakopalova, la spagnola Anabel Medina Garrigues e Lourdes Dominguez Lino, la rumena Iriga Begu, la slovena Polona Hercog finalista nel 2011, senza dimenticare un gruppetto di emergenti a caccia di gloria come le gemelline ceche Karolina e Krystina Pliskova, la francese Caroline Garcia e la tedesca Dinah Pfizenmaier. . fsc/com
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.