TENNIS: TORNEO SYDNEY. SEPPI CENTRA L’INGRESSO IN FINALE

venerdì, 11 gennaio 2019
SYDNEY (AUSTRALIA) - Andreas Seppi ha centrato l'ingresso nella finale del '"Sydney International", torneo Atp 250 dotato di un montepremi di 527.880 dollari in corso sui campi in cemento di Sydney, in Australia, uno dei due appuntamenti che precedono il primo Slam del 2019. In semifinale il 34enne di Caldaro, numero 37 Atp ed ottava testa di serie, protagonista nei quarti dell'eliminazione del primo favorito del torneo Stefanos Tsitsipas, si e' imposto per 7-6(3) 6-4, in poco meno di un'ora e tre quarti di gioco, sull'argentino Diego Schwartzman, numero 19 Atp e terzo favorito del seeding. Per l'altoatesino e' la nona finale in carriera - tre i trofei messi in bacheca, l'ultimo a Mosca nel 2012 - la prima sul cemento all'aperto e la prima ad oltre tre anni e mezzo da Halle 2015. Nella parte bassa del tabellone si contendono un posto in finale il Next Gen Alex De Minaur, 19 anni, numero 29 Atp (best ranking) e quinta testa di serie, finalista dodici mesi fa, ed il francese Gilles Simon, numero 31 Atp e quarto favorito del seeding, a segno nell'edizione del 2011: l'australiano si e' aggiudicato in tre set l'unico precedente con il 34enne di Nizza, nell'autunno scorso al secondo turno del torneo di Tokio. . mc/com
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Gennaio 2019

  • Nole è sempre Nole. Djokovic chiude l'anno da n.1 per la quarta volta rimontando addirittura dalla posizione n.22 che occupava a metà del 2017, l'ennesima prova di carattere, volontà e talento del serbo.
  • Zverev apre una breccia. A chiudere in bellezza il 2018 è stato il giovane tedesco col trionfo al Masters, e ora la domanda nasce spontanea: il 2019 sarà l'anno dell'atteso ricambio generazionale in campo Atp?
  • Anno nuovo Davis nuova. Ormai ci siamo, è tempo di rivoluzione in ambito Davis. Si riparte con la nuova formula, ma le polemiche non si placano.