TENNIS: US OPEN. HALEP DEBUTTA CON KANEPI, MINACCIA WILLIAMS A OTTAVI-2-

venerdì, 24 Agosto 2018
Curiosamente anche la danese Caroline Wozniacki, numero 2 del mondo e del seeding, due volte finalista (2009 e 2014), affrontera' all'esordio un'altra ex vincitrice, l'australiana Samantha Stosur, a segno nell'edizione 2011. E guardando in prospettiva un eventuale ottavo di finale contro Kiki Bertens, la giocatrice piu' in forma del momento, non e' tanto rassicurante… Ne' tantomeno un possibile incrocio nei quarti con Petra Kvitova, se la mancina ceca sapra' mantenere continuita' di rendimento. Trovera' dall'altra parte della rete la russa Evgenija Rodina, invece, la statunitense Sloane Stephens, numero 3 della classifica mondiale e campionessa in carica, che ha presenziato alla cerimonia di sorteggio del draw dove e' stata piazzata nella meta' superiore. Difficile credere che non abbia notato il possibile incrocio al terzo turno con Victoria Azarenka, ex numero 1 del ranking (attualmente numero 80) e in gara con una wild card, lei che due volte ha raggiunto la finale a Flushing Meadows (2012 e 2013). Le altre giocatrici presenti tra le teste di serie ad aver gia' vinto il titolo a New York sono Angelique Kerber, numero 4 del seeding, chiamata a un eventuale ottavo di finale contro la finalista 2017 Madison Keys, per poi trovare presumibilmente nei quarti una fra Caroline Garcia, numero 6 della classifica (messa subito alla prova da un primo turno con Johanna Konta), o Jelena Ostapenko, senza trascurare la presenza in zona di Maria Sharapova, 22esima testa di serie e da considerare come una temibile outsider di lusso. Una situazione certo non rara in ambito femminile, basta ricordare cosa e' accaduto proprio nella Grande Mela appena dodici mesi fa oppure al Roland Garros nel 2017. . mc/com
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.