TENNIS: US OPEN. L’ALBO D’ORO FEMMINILE-3-

domenica, 11 settembre 2016
1936 Alice Marble (Usa) 1937 Anita Lizana (Bel) 1938 Alice Marble (Usa) 1939 Alice Marble (Usa) 1940 Alice Marble (Usa) 1941 Sarah Palfrey Cooke (Usa) 1942 Pauline Betz (Usa) 1943 Pauline Betz (Usa) 1944 Pauline Betz (Usa) 1945 Sarah Palfrey Cooke (Usa) 1946 Pauline Betz (Usa) 1947 A. Louise Brough (Usa) 1948 Margaret Osborne duPont (Usa) 1949 Margaret Osborne duPont (Usa) 1950 Margaret Osborne duPont (Usa) 1951 Maureen Connolly (Usa) 1952 Maureen Connolly (Usa) 1953 Maureen Connolly (Usa) 1954 Doris Hart (Usa) 1955 Doris Hart (Usa) 1956 Shirley J. Fry (Usa) 1957 Althea Gibson (Usa) 1958 Althea Gibson (Usa) 1959 Maria Bueno (Bra) 1960 Darlene R. Hard (Usa) 1961 Darlene R. Hard (Usa) 1962 Margaret Smith (Aus) 1963 Maria Bueno (Bra) 1964 Maria Bueno (Bra) - (SEGUE). glb/red
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.