THIEM NON CI STA: “BRESNIK È SOLO UN MEGALOMANE”

Il numero 3 del mondo ha accusato il suo ex coach di essere un megalomane dopo le gravi insinuazioni rivolte alla sua famiglia

Tennis. Nonostante sia passato ormai molto tempo dalla loro separazione, continuano a volare stracci tra Dominic Thiem e il suo ex coach Gunther Bresnik. Qualche giorno fa, l’allenatore austriaco aveva accusato la famiglia di Thiem di non avergli dimostrato sufficiente riconoscenza per il lavoro svolto.

La risposta del tre volte finalista Slam non si è fatta attendere e ha confermato che il clima tra i due non è sereno. Il numero 3 del mondo è seguito ora da Nicolas Massu, che lo ha aiutato a conquistare il suo primo Masters 1000.

“È davvero disdicevole che Gunther Bresnik, per qualunque motivo l’abbia fatto, sia arrivato a parlar male di me e della mia famiglia in pubblico dopo che abbiamo lavorato per così tanto tempo assieme raggiungendo ottimi risultati” – ha dichiarato Thiem all’agenzia APA.

“Se crede di non essere stato rispettato dopo che io gli ho pubblicamente riconosciuto i suoi meriti, e se pensa davvero che [senza di lui] mio padre sarebbe solo un maestro di club a Seebenstein ed io sarei un giocatore da Futures, mi viene da pensare che soffra di megalomania e che sia lui a non avere nessun rispetto per me e per mio padre”.

Ho avuto i miei buoni motivi per decidere di chiudere il nostro rapporto – ha contiunato il finalista dell’Australian Open – Guenther Bresnik sa bene quali sono questi motivi, ma in questo momento non voglio renderli pubblici”.


Nessun Commento per “THIEM NON CI STA: "BRESNIK È SOLO UN MEGALOMANE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.