THIEM CATEGORICO: “IL PEGGIOR INFORTUNIO DI SEMPRE”

Dominc Thiem parla del proprio infortunio come il peggiore mai capitato in carriera
lunedì, 26 Marzo 2018

Tennis. Un lungo e complicato periodo, prima in seguito a risultati non all’altezza, poi a quello che lui stesso definisce “Il peggior infortunio della mia carriera”.

Thiem si racconta e parla dell’infelice periodo: “Ciao a tutti dall’Austria. Vorrei ringraziare tutti voi per il vostro supporto e sostegno sin da quando mi sono ritirato a Indian Wells. Mi sono state fatte tante domande: come sto, quando sarò di nuovo in campo, come sta andando la terapia. Ecco gli aggiornamenti più importanti: essere infortunato è un’esperienza completamente nuova per me, ma per quanto fastidioso possa essere, credo faccia parte dell’essere uno sportivo professionista. Inoltre, se guardiamo quanto sono stati sfortunati altri atleti con i loro infortuni, molto più di me, direi che non posso lamentarmi della mia situazione più di tanto“.

Questo il post del classe’93, che svela i programmi ma soprattutto speranze future imminenti: “Ovviamente non sono contento della situazione, non posso allenarmi, ho dovuto saltare Miami e l’unica cosa che posso fare è guardare gli altri giocare in TV. Ma piangermi addosso non aiuta. Devo affrontare la situazione al meglio ora, e fare tutto il possibile per tornare presto in campo. Questo significa: terapia terapia, terapia ogni giorno. Devo concentrarmi sul mio recupero tanto quanto mi concentro sul mio gioco quando mi alleno, e se tutto va come previsto, dovrei ricominciare ad allenarmi di nuovo alla fine di questa settimana. Grazie per il supporto, non vedo l’ora che inizi la stagione su terra!”.


Nessun Commento per “THIEM CATEGORICO: "IL PEGGIOR INFORTUNIO DI SEMPRE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.