TOKYO 2020, LE INFO GENERALI SUI TORNEI DI TENNIS

La ITF ha comunicato le direttive generali per i tornei di tennis di Tokyo 2020.
venerdì, 19 Luglio 2019

TENNIS – Alle Olimpiadi di Tokyo manca ancora un anno, ma per i giocatori è già un momento fondamentale per la programmazione della prossima stagione. Mentre il 2019 si prepara ad entrare nella sua fase conclusiva, la preparazione atletica e la gestione delle risorse diventano di cruciale importanza. La ITF, che si preoccuperà di gestire l’ambito tennistico per quel che riguarda i Giochi olimpici, ha comunicato le prime informazioni relative ai tornei della prossima estate.

A rendere note le prime news è stato Masa Takaya, portavoce del Comitato olimpico giapponese che si occuperà dell’organizzazione generale delle prossime Olimpiadi: “Siamo estremamente contenti di poter condividere i primi traguardi raggiunti in vista di Tokyo 2020. Abbiamo stilato un programma di lancio della manifestazione, ufficializzando 33 sport già in tabella di marcia e 339 eventi complessivi. Il tennis, ovviamente, occuperà un ruolo di primissimo piano all’interno del nostro quadro d’azione, sia per via del grande seguito che c’è in Giappone, sia per il gran numero di volontari e addetti ai lavori che verranno coinvolti nella fase logistica dei tornei. Contiamo di fare il miglior lavoro possibile”.

Le Olimpiadi di Tokyo andranno in scena dal 24 luglio al 9 agosto 2020, mentre nello specifico i tornei di tennis occuperanno la fascia dal 25 luglio al 2 agosto. La prima settimana dei Giochi, quindi, vedrà la racchetta in primo piano all’Ariake Tennis Park, una struttura fresca di ammodernamento e ampliamento di capienza ad oltre 20mila spettatori. Ci saranno a disposizione 12 campi di gioco e 8 superfici d’allenamento, il tutto su cemento indoor DecoTurf. Il campo centrale ospiterà 10mila spettatori, il campo 1 ben 5mila, il campo 2 circa 3mila e dal campo 3 al campo 11 ci saranno circa 250 posti a testa.

I tabelloni partiranno dai sessantaquattresimi per il singolare maschile e femminile, dai trentaduesimi per il doppio di entrambi i generi e dai sedicesimi per il doppio misto, con ogni match che sarà sulla lunghezza dei tre set con tie-break. I primi sei giorni del torneo si giocherà a partire dalle 11:00 ore locali, gli ultimi tre giorni si scalerà a partire da mezzogiorno. Ovviamente, bisognerà dare precedenza ai sorteggi, previsti per il 23 luglio.

Requisito necessario per entrare in tabellone è la partecipazione ad un numero minimo di partite per la propria Nazionale di Coppa Davis o Fed Cup. Ogni Paese potrà contare su sei elementi per genere, di cui quattro nel tabellone del singolare e due coppie in quello del doppio. Per il doppio misto vale la stessa regola del doppio: non più di due coppie.

A fare da parametro definitivo per l’accesso ai tornei di tennis delle Olimpiadi, infine, sarà il ranking all’8 giugno 2020. I giocatori che potranno far parte della prossima edizione dei Giochi, quindi, avranno più di un mese per prepararsi all’evento. L’arbitro designato sarà lo svedese Stefan Fransson. Prima dei tornei veri e propri, però, ci saranno i Japan National Championship, il test event in programma dal 26 ottobre al 3 novembre 2019.


1 Commento per “TOKYO 2020, LE INFO GENERALI SUI TORNEI DI TENNIS”


  1. paf ha detto:

    Numero minimo di partite di Coppa Davis in che lasso temporale ? Federer non le ha negli ultimi due anni. I criteri sono meno rigidi rispetto alle precedenti edizioni, visto che può partecipare?


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.