TOKYO: VENUS DA RECORD, OUT RADWANSKA

Per l'americana semifinale e primato del servizio femminile più veloce. Adesso la Kvitova, mentre la polacca lascia la scena a Kerber e Wozniacki.
giovedì, 26 Settembre 2013

TENNIS – Il ranking sembrava già un fattore superfluo, ma adesso la favorita è ormai certificata. Con l’eliminazione di Agnieszka Radwanska, è Venus Williams a prendere il testimone di assoluta favorita del Toray Pan Pacific Open 2013. L’americana approda in semifinale e si gode la vittoria di Angelique Kerber sulla polacca, che di fatto spiana la strada all’ex campionessa di Wimbledon verso la finale.

I quarti di finale fanno registrare anche un importante primato: la Williams batte Eugenie Bouchard 6-3 6-7[4] 6-3 e abbatte il muro dei 207 km/h su un servizio femminile, già di sua proprietà, fissando il nuovo tetto a 209 km/h. La forza fisica e il ritmo della sorella maggiore la dice lunga sulla sua candidatura a vincitrice del torneo. Non mancano, però, numerosi passaggi a vuoto che allungano notevolmente il match: la canadese non si fa intimidire dalla battuta di Venus e si aggiudica il secondo set al tie-break. In quello decisivo arriva il calo fisiologico che premia l’americana.

In semifinale troverà un’altra giocatrice che può contare su resistenza e buon passo: Petra Kvitova, che ha la meglio su Svetlana Kuznetsova con l’eloquente punteggio di 6-4 6-1. Alla ceca servono 73 minuti per imporsi sulla russa: nessun break nel primo set, chiuso alla prima palla utile sul servizio dell’avversaria. Nel secondo il cammino è più agevole, due servizi strappati al secondo e sesto gioco prima della chiusura dell’incontro.

Nella parte bassa, fa notizia l’eliminazione della Radwanska: la polacca, numero 2 del tabellone, esce di scena dopo una prima parte di torneo a dir poco autoritaria, durante la quale non aveva concesso nemmeno un set. Angelique Kerber compie il colpaccio di giornata con un doppio 6-4 e vola in semifinale, dove affronterà Caroline Wozniacki. Bella reazione della danese, che sconfigge Lucie Safarova 2-6 6-3 6-2 e dimostra un’ottima condizione anche sul piano mentale.

Ultime battute del torneo di Tokyo, dunque, con le due semifinali in programma domani mattina. Si parte con Williams-Kvitova alle 05:00 ore italiane, a seguire Wozniacki-Kerber per decretare la seconda protagonista dell’ultimo atto. Le teste di serie numero 4, 5 e 7 più la migliore outsider che si potesse prevedere: il Sol Levante cerca la sua padrona, ma è ancora tutto in bilico.


2 Commenti per “TOKYO: VENUS DA RECORD, OUT RADWANSKA”


  1. Antonio Gargano ha detto:

    Sì, prontamente corretto.

  2. Guido ha detto:

    ma la Bouchard non era canadese?


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • TOKYO: COLPO KVITOVA, E’ FINALE CON LA KERBER La ceca vince la maratona con Venus Williams e si appresta a sfidare la tedesca, che invece batte la Wozniacki. Ultimo atto domani mattina alle 5 italiane.
  • TOKYO, TRIONFO KVITOVA CONTRO LA KERBER La ceca si impone in tre set 6-2 0-6 6-3 e si aggiudica il Toray Pan Pacific Open 2013. Succede a Nadia Petrova, che nella scorsa edizione ebbe la meglio sulla Radwanska.
  • TOKYO, TROPPA WOZNIACKI PER LA PENNETTA La brindisina crolla 6-2 6-3 dopo la bella prova contro Daniela Hantuchova. Fuori anche la Errani: nemmeno un'italiana al terzo turno del torneo giapponese
  • TOKYO, VENUS E RADWANSKA AI QUARTI La Williams passa in tre set contro Simona Halep, la polacca si candida a favorita dopo la vittoria sulla Cibulkova. Avanti anche Bouchard, Safarova e Wozniacki
  • TOKYO, PASSA SOLO LA PENNETTA La brindisina batte in due set Daniela Hantuchova. E' l'unica italiana ad accedere al secondo turno: Vinci e Schiavone crollano contro Safarova e Wozniak
  • WTA FINALS, UN MESE DI BAGARRE Serena Williams e Maria Sharapova sono le uniche due qualificate alle Final Eight di Singapore. Relative certezze per Halep, Kvitova e Radwanska, ancora indecifrabile la situazione di Na […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.