TONI NADAL: “RAFA CI CREDE, PUO’ RAGGIUNGERE FEDERER”

Lo zio Toni ribadisce l'importanza della vittoria a Parigi, anche per il record degli Slam

La vittoria di Parigi porta Nadal a sole due lunghezze da Federer: una distanza che mai aveva accorciato così tanto prima, restando a meno tre praticamente sempre. Lo Zio Toni, non più coach del nipote da 2 anni, commenta così le gesta dello spagnolo anche in questa ottica.

Per lui era fondamentale vincere questo torneo per poter avvicinarsi ulteriormente ai venti titoli Slam ottenuti da Roger Federer. Non è facile, ma vincere a Parigi apre diversi scenari. Non credo che pensi a questo record quando gioca. Il mio desiderio era quello di farlo diventare un grande giocatore: l’ho aiutato con alcuni suggerimenti e consigli”

Sulla prestazione del nipote a Parigi racconta: “Rafa ha giocato molto bene nei primi turni contro David Goffin e Juan Ignacio Londero, con il belga ha perso un set ma ha sempre avuto tutto sotto controllo. Da Roma ha cambiato marcia ed ha espresso un altissimo livello di gioco. Le vittorie contro Stefanos Tsitsipas e Novak Djokovic gli hanno dato fiducia”.

Sul fatto che Thiem non sia giunto riposato alla finale afferma: “Non è una cosa buona aver giocato in due giorni una semifinale dura e non aver avuto un giorno di riposo. Giocare contro Nadal sulla terra battuta richiede un dispendio di energie altissimo, quindi se non sei in piena forma diventa tutto più difficile”.


Nessun Commento per “TONI NADAL: "RAFA CI CREDE, PUO' RAGGIUNGERE FEDERER"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.