TONI NADAL: “RAFA NON FARA’ L’ALLENATORE DI TENNIS”

Lo zio di Rafa parla del nipote e delle possibilità di diventare coach di tennis in futuro

Toni Nadal svestiti i panni di coach di lunga data del nipote, ora dirige l’Academy in quel di Maiorca. Queste le sue riflessioni a riguardo.

“Rafael e suo padre hanno avuto questa idea. Continuo a fare quello che più mi piace, ovvero l’allenatore, ed inoltre viaggio di più in Spagna. Sono molto grato per gli anni passati in giro con mio nipote, ma ora preferisco svolgere il mio lavoro qui. È davvero bello allenare i bambini che vengono all’Accademia, cerco di fare il possibile per aiutarli a crescere. Quando ho iniziato ad allenarmi al Tennis Club di Manacor avevo meno conoscenze ma molta passione. Ho sempre sognato di vincere qualcosa di importante con un mio allievo e ci sono riuscito. So benissimo che sarà impossibile trovare un altro tennista come Rafa. Qualche tempo fa alcuni ragazzi mi hanno chiesto se potessi allenarli, questo mi fa molto onore. Penso che il mio lavoro sia molto più utile con i bambini”.

Su un futuro di Rafa coach afferma: “Per niente. A Rafa piace competere e fare il suo meglio in campo. Non credo che avrà il desiderio di allenare qualcuno al termine della sua carriera”.


Nessun Commento per “TONI NADAL: "RAFA NON FARA' L'ALLENATORE DI TENNIS"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.