TONI NADAL: “RAFA TORNA AD ALLENARSI IN SETTIMANA”

Lo Zio Toni ha abbandonato il ruolo ufficiale di coach di Nadal, ma continua a seguirlo da vicino

Tennis. Lo ha lasciato ufficialmente, ma in realtà lo zio Toni resta sempre molto vicino alle questioni del nipote. Non potrebbe essere altrimenti, dopo averlo seguito come parente e allenatore per quasi tre decenni. Adesso è proprio lui ad annunciare il ritorno di Rafa agli allenamenti in questa settimana, in vista del torneo di Acapulco che mai come quest’anno sarà contornato da mille luce: in palio c’è la n.1 del Ranking Atp. 

Mi sembra che la prossima settimana già torna ad allenarsi, c’è ancora molto tempo per Acapulco e ha diverse settimane a disposizione per essere preparato e per essere nuovamente competitivo” ha affermato Toni Nadal.

Ha trovato anche il modo di parlare di un tema caldo, lanciato dal nipote a seguito del ritiro con Cilic circa il duro calendario e le superfici utilizzate: “Il tennis è uno sport molto logorante, lo abbiamo visto negli ultimi anni e negli ultimi tempi. Gli infortunati l’anno scorso al Masters di Londra furono cinque dei migliori giocatori e il sesto fu proprio Nadal che si è infortunato lì. Murray è stato operato, Djokovic ha ancora problemi, dovrebbero fare qualcosa al riguardo, si dovrebbe fare in modo che il gioco sia così lesivo per i giocatori; l’International Tennis Federation dovrebbe cercare sistemi per risolvere questo problema”.


Nessun Commento per “TONI NADAL: "RAFA TORNA AD ALLENARSI IN SETTIMANA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.