MADRID: LA TOP TEN DEL PRIMO TURNO

La Top 10 del primo turno (maschile e femminile) dalla Caja Magica di Madrid. Dalle smorze della Vinci al servizio di Tsonga, dai passanti di Cipo ai cross di rovescio della Parra
mercoledì, 4 Maggio 2011

Madrid – Si sono conclusi tutti i primi turni (e alcuni secondi) del torneo maschile e femminile a Madrid. La Caja Magica ha già regalato moltissime emozioni. Andiamo a riviverne alcune, attraverso la FIRST ROUND – TOP TEN. Le prime tre piazze sono dedicate a Flavio Cipolla, protagonista assoluto di questi primi giorni di gara. Non a caso, camminando per la Caja Magica, la parola che più viene udita è proprio: CIPOLLA.

10) La potenza del diritto di Del Potro. Per chi non lo avesse mai visto dal vivo… Anzi… Per chi non lo avesse mai visto da pochi metri, il diritto di Del Potro è un qualcosa di fantascientifico. Quando l’argentino impatta la palla alla perfezione si distingue nitidamente il suono di una pallina che rischia ogni volta di esser divelta. Una vera cannonata. Impressionante.

9) L’Urlo di Misha. Nonostante la sconfitta, il pubblico del campo 1 della Caja Magica è rimasto sbalordito dal secondo set giocato di Mihail Youzhny contro Del Potro. Il russo ho messo a segno dei colpi sublimi; rovescio lungolinea su accelerazioni di Delpo, smorzate di rovescio lungolinea e un paio di contro smorzate incrociate da urlo. Ed è l’urlo di Misha, al termine della vittoria del secondo parziale, che vi proponiamo come numero 9.

8 ) Il Back Spin di Stakho. Ci siamo soffermati ad osservare con attenzione anche l’incontro tra Isner e Stakhovsky, così come quello dello slavo con Montanes. L’ucraino ha fatto dei numeri da circo impressionanti, ma la cosa che più ha colpito è la precisione del back spin di rovescio, che Stakho mette veramente dove vuole. Molti gli attacchi finiti sulla linea, che hanno lasciato esterrefatti gli avversari. Due vittorie per 7-6 al terzo, per uno specialista del veloce, sono davvero un bottino con i fiocchi.

7) Le Smorze di Robertina. Sia di diritto che di rovescio, la Vinci ha annichilito la Govortsova, che raramente è riuscita ad arrivare sulla palla (perdendo comunque sempre il punto). La naturalezza con cui la tarantina riesce a giocare questo colpo è invidiabile.

6) Il Servizio di Tsonga. Nel match contro Almagro il francese ha tirato fuori dal cilindro alcuni servizi devastanti. Almagro non era in giornata, ma il transalpino è stato potentissimo con la battuta. Imprendibile.

5) Il Rovescio Stretto della Parra. Sinceramente non ce lo aspettavamo. Sapevamo che Flavia Pennetta non era in forma, ma che la spagnola potesse battere lei e poi la Petkovic, entrambe in due set beh questo è sorprendente. La Parra ha giocato due match perfetti, dominando spesso gli scambi da fondo con il suo gioco quadrumane.

4) Le Volè di Mika. Che dire delle volé di Llodra? Niente. Si possono solo ammirare in religioso silenzio. Tutto il resto è noia.

3) L’ace di seconda di Cipolla. Non si ricordano tanti ace di seconda di Flavio in carriera. Farne due a Roddick nella stessa partita non è cosa da poco. Sul secondo, da destra a uscire, Roddick ha tentato di spostarsi al centro per rispondere col diritto, ma Flavio ha messo a segno l’ace. La velocità? “Saranno stati 80km/h” – ammette Flavio – “anche Roddick si è messo a ridere. Non credo avesse mai subito un ace del genere…”

2) I Passanti di Flavio. Strepitosi i passanti, di diritto e di rovescio, grazie ai quali Flavio Cipolla ha superato Andy Roddick. Ne ricordiamo un paio: quello che è valso il break decisivo nel primo set, con un rovescio strettissimo incrociato di puro polso su serve and volley di Andy; quello di rovescio in spaccata a pallonetto che ha lasciato Roddick a bocca aperta.

1) L’Ovazione per Cipo. Nel video qui sotto potete vedere il momento subito successivo alla vera e propria ovazione che Cipolla ha ricevuto dal pubblico spagnolo, che dopo aver iniziato tifando Roddick, ha finito per urlare ad ogni punto “Vamos Cipoglia” (spagnolizzando la doppia “L” di Cipolla). Entusiasmante.


Nessun Commento per “MADRID: LA TOP TEN DEL PRIMO TURNO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • BENVENUTI ALLA CAJA MAGICA Viaggio all'interno della Caja Magica, il gigantesco impianto dove si svolge il Masters 1000 di Madrid. Una struttura che ispira sentimenti ambivalenti, ma di cui non si può non rimanere colpiti
  • I SUONI DELLA CAJA MAGICA La Caja Magica è il regno (anche) della musica. Ogni cosa "suona" nell'impianto di Madrid
  • MUTUA MADRID OPEN, IL PRESENTE È GIÀ PASSATO TENNIS – A pochi giorni dal suo inizio, passiamo in rivista la storia del torneo più importante della Spagna: il Mutua Madrid Open. Una kermesse tennistica – quella madrilena – che, in […]
  • MADRID, TORNEO MAGICO TENNIS - Dal 2002 il torneo di Madrid regala spettacolo e sogni. Merito della grande qualità dei tennisti che vi prendono parte, ma anche del proprietario Ion Tiriac la cui mente è una […]
  • MADRID O ROMA, LA SFIDA INFINITA Da anni si parla del duello tra il Madrid Open e gli Internazionali per la trasformazione in mini-slam, con la relativa crescita. Dalla capitale spagnola abbiamo provato a fare un paragone […]
  • LAHYANI, LA STAR SUL SEGGIOLONE È un giudice di sedia, quindi inevitabilmente un comprimario del tennis, ma per il successo che riscuote tra i fan e il suo stile unico di arbitraggio, Mohamed Lahyani è anche lui una star […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.