TORONTO, K.O. SERENA WILLIAMS IN FINALE HALEP-BENCIC

Dopo un incredibile match, si aggiudica il secondo posto in finale la giovane Belinda Bencic che ha battuto Serena Williams sul terreno canadese. La svizzera affronterà Simona Halep che ha sconfitto la nostra Sara Errani con un doppio 6-4

Tennis – Incredibile sconfitta di Serena William, l’americana è stata battuta da una mega Belinda Bencic 3-6 7-5 6-4, dopo 2 ore e 28 minuti di gioco. «Non riesco a descrivere cosa sento in questo momento – ha dichiarato la seconda finalista della Rogers Cup. Sono stata sopraffatta dalla situazione in campo, ma sono veramente felice il diritto è andato bene e non è riuscita ad arrivarci. È una sensazione incredibili e non ho parole».

«Ho seriamente pensato che stasera Belinda potesse fare di tutto – ha detto Serena Williams ai microfoni, dopo il match. Ha letto benissimo il gioco e ha combattuto alla grande. Nonostante la sconfitta, sento di aver comunque giocato bene solo che, probabilmente, oggi non era la mia giornata. Spero di poter rifarmi a Cincinnati settimana prossima e poi agli US Open».

Una vittoria davvero meritata e tanto cercata, come dimostrano le lacrime della numero 20 del mondo a fine partita. Nonostante 1 aces e 7 doppi falli, la Bencic ha giocato con la testa e con il cuore e Serena non ha potuto contrastarla (per lei 12 aces e 16 doppi falli). La diciottenne di Flawil ha conquistato in carriera solo un titolo WTA: Eastbourne 2015. Affronterà Simona Halep per la seconda volta cercando di pareggiare i conti: la romena l’ha sconfitta proprio quest’anno a Wimbledon.

Finisce la mirabolante corsa di Sara Errani, l’azzurra è stata fermata in semifinale a Toronto da Simona Halep che l’ha battuta con un doppio 6-4 e in 1 ora e 35 minuti di gioco. La romagnola ha giocato bene, nonostante il servizio altalenante: 3 doppi falli, 1 aces, il 76% della prima e 8-13 palle break salvate. La numero 2 del seed ha sudato sette camicie, ma alla fine ha ottenuto una vittoria comunque meritata: 2 aces, 1 doppio fallo, il 68% dei punti con la prima di servizio e 5-13 palle break vinte. Simona Halep conferma la supremazia sull’italiana portandosi, nel testa a testa, sul 3-1: 2014 Doha e 2015 Stuttgart per la romena e 2013 Miami per Sara.

«Sono stanca morta – ha dichiarato la Halep a fine gara. Sara è stata fantastica, ha corso ovunque rispondendomi sempre, quindi è stato molto difficile per me chiudere gli scambi. Ho fatto e dato tutto quello che potevo e sono felice di avercela fatta ad arrivare in finale. È stato bello perché c’erano, fra il pubblico, parecchi romeni che hanno fatto il tifo per me oltre, ovviamente, al pubblico canadese calorosissimo».

La Errani, numero 17 del ranking, non lascia però la città canadese a mani vuote: 111.940 dollari e 350 punti WTA.

La finale avrà luogo alle ore 19.00 (ora italiana). La diretta tv è affidata alla rete SuperTennis, canale 64 sul digital e 244 su Sky, anche in streaming. Per tutte le altre info sul torneo, sono disponibili i siti ufficiali della WTA e della Rogers Cup.


Nessun Commento per “TORONTO, K.O. SERENA WILLIAMS IN FINALE HALEP-BENCIC ”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.