TRIS AZZURRO

A Dubai ottimo inizio per le nostre 3 azzurre con Pennetta, Vinci ed Errani, che superano tutte in due set Dokic, Vesina e Kukova. Avanzano Peer e Kanepi, out Kvitova e Hantuchova. A Bogotà vola la Dentoni.
martedì, 15 Febbraio 2011

Dubai – Giornata eccellente per i nostri colori al primo turno del ricco torneo mediorientale, contraddistinto da molto sole e qualche bava di vento. Flavia Pennetta, testa di serie n 11, passeggia contro l’australiana Dokic, imponendosi con un doppio 6-2 in meno di un’ora. 7 i game lasciati invece dalla Vinci alla russa Vesnina, liquidata per 6-4 6-3. A chiudere il tris ci pensa Sara Errani,  che piega la qualificata Kukova per 6-1 6-4. Bene Peer e Kanepi, mentre si ferma Daniela Hantuchova. Buone notizie anche da Bogotà

Flavia sul velluto. Tutto facile per la brindisina nel 2° confronto diretto contro l’ex top ten Jelena Dokic. La wild card australiana regge appena un paio di game , prima di essere travolta dall’ azzurra, inarrestabile sia al servizio che in risposta. Troppo leggera la palla della Dokic per impensierire la nostra portacolori, che scappa via in entrambi i parziali e chiude in 53 minuti con un doppio 6-2. Al secondo turno match di ben altro spessore contro la ceca Zakopalova, n.33 del mondo, che nel derby contro la Safarova s’impone con l’ennesimo 6-2 6-2.

Sara e Roberta volano. In campo anche Errani e Vinci, che regalano davvero poco alle avversarie. La bolognese rispetta in pieno il pronostico nel match inedito contro la qualificata ceca Kukova. Dopo aver dominato il primo set per 6-1, Sarita regge senza problemi il ritorno dell’avversaria, che regge fino al 4-4, prima di concedere il secondo break del set e lasciare via libera alla bolognese, che accede verso un secondo turno ostico contro la n.4 del mondo Sam Stosur. Avversario di secondo turno durissimo anche per Roberina Vinci, che vincendo oggi contro la russa Vesnina, ha pareggiato gli scontri diretti sull’ 1-1 e si è regalata un match senza troppi pensieri contro la n. 3 del mondo Vera Zvonareva. Nel match odierno l’azzurra lotta nel primo set, regalando 2 volte il servizio, ma strappandone 3 alla russa,  con l’ultimo che diviene decisivo per portare a casa il parziale per 6-4. Più agevole il secondo, in cui Roberta prende in mano il pallino del gioco  gestendo bene ogni scambio e procurandosi la bellezza di 10 palle break. Sul 4-3 in suo favore arriva l’allungo decisivo, permettendo alla tarantina di chiudere 6-3 in circa 1 ora e 30 minuti.

Petra e Daniela out. Il” jet lag” tradisce la slovacca Hantuchova, che dopo aver vinto due giorni fa il torno tailandese di Pattaya, si ferma al primo gradino contro un’avversaria di tutto rispetto come Anne Chakvetadze, ex n.5 del mondo, scesa adesso alla posizione n. 51. Match a senso unico per la russa, che vince 6-1 6-3. Stessa sorte anche per l’altra reduce da una  vittoria in torneo Petra Kvitova, che dopo aver vinto a Parigi si lascia sorprendere dalla giapponese Morita con un doppio tiè-break.  Vittorie comode arrivano  invece per l’israeliana  n.9 del torneo Shahar Perr, 6-4 6-1 alla Martinez Sanchez, e per l’estone Kaia Kanepi, n. 11, secco 6-1 6-2 alla russa Dushevina. Vincono anche Petkovic, 6-4 4-6 6-3 alla Kerber, Pironkova, 7-5 6-3 alla Makarova,  Groth, 7-6 6-2 alla Cibulkova e Peng, 6-3 2-6 6-3 alla Mattek Sands. In serata esce di scena Ana Ivanovic che si fa rimontare dall’esperta Patty Schnyder con il punteggio di  4-6 7-6 6-2, mentre Sania Mirza liquida agevolmente l’uzbeka Amanmuradova per 6-3 6-1.

Brava Corinna. Sulla terra rossa di Bogotà, Corinna Dentoni, dopo essersi qualificata, accede anche al secondo turno sconfiggendo la ceca Cetkovska, n.139 del mondo, in tre set con il punteggio di 6-2 2-6 6-3.  Soffre invece la testa di serie n.1 Julia Goerges, che in 3 set piega la resistenza della francese Sachez per 7-6 2-6 7-5.

Ecco il resto dei risultati

(2) Polona Hercog (SLO) d. Pauline Parmentier (FRA) 67(2) 76(10) 62
(5) Carla Suárez Navarro (ESP) d. Masa Zec Peskiric (SLO) 63 62
Nina Bratchikova (RUS) d. (6) Edina Gallovits-Hall (ROU) 57 64 63
(7) Lourdes Domínguez Lino (ESP) d. Mandy Minella (LUX) 61 64
Laura Pous-Tio (ESP) d. (WC) Sílvia Soler Espinosa (ESP) 61 75
Petra Martic (CRO) d. Zuzana Ondraskova (CZE) 75 61
Han Xinyun (CHN) d. Mariana Duque Marino (COL) 61 36 61
Eva Birnerova (CZE) d. (Q) Bianca Botto (PER) 61 01 ret.
(Q) Sharon Fichman (CAN) d. (WC) Leticia Costas-Moreira (ESP) 61 62


Nessun Commento per “TRIS AZZURRO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • AL VIA DUBAI, BOGOTA E MEMPHIS TENNIS – Questa settimana occhi puntati sui tornei di Dubai e Bogota che vedono impegnate le stelle WTA. In campo Williams, Azarenka, Ivanovic, Jankovic, Errani, Vinci, Pennetta, […]
  • WTA DUBAI, BENE SARA ERRANI MA KO ROBERTA VINCI Grande prova di Sara Errani a Dubai, la romagnola ha sconfitto Saisai Zheng in due set con una grinta sopita da troppo tempo. Peccato per Roberta Vinci che, invece, viene fermata al primo […]
  • RANKING WTA: LI NA IN TOP 3. STABILE ERRANI, VINCI AL N°12 TENNIS – Dopo gli Australian Open piccoli ma sostanziali spostamenti interessano il ranking WTA. La regina di Melbourne Li Na conquista la Top 3 ai danni della russa Maria Sharapova. Sara […]
  • ROBERTA SI ARRENDE, KIM SI RITIRA Nella prosecuzione del quarto di finale di 's-Hertogenbosch contro Kirsten Flipkens, Roberta Vinci cede al tiè-break del 2° set. Un problema ai muscoli addominali ferma invece Kim […]
  • ONDA AZZURRA A Tokyo volano in ottavi Pennetta, Schiavone e Vinci, disco rosso invece per la Errani. Sorride la Date mentre piangono Kuznestova e Stosur.
  • ERRANI E VINCI TRAVOLGENTI Inizia col botto l'Australian Open 2012 di Sara Errani e Roberta Vinci. Al primo turno le due azzurre impegnate oggi, travolgono rispettivamente la russa Savinykh 6-2 6-1 e la romena Cadantu 6-0 6-1

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.