TSITSIPAS, CHE SUCCEDE?

Dopo il secondo turno di Sofia, Tsitsipas esce di scena prima del previsto anche a Rotterdam. Il greco si è perso dopo gli Australian Open.

TENNIS – Dopo la semifinale raggiunta sul cemento degli Australian Open, la strada sembrava in discesa per il resto della stagione. Invece, Stefanos Tsitsipas deve già fare i conti con i primi demoni della sua nuova vita da top player. Per il talento greco, che da Melbourne era tornato con le speranze e le aspettative di intavolare un primo colpo grosso in chiave Slam, sta progressivamente vedendo ridimensionati i suoi piani di febbraio.

Rotterdam è una batosta non da poco per il tennista ellenico. Dal torneo dei Paesi Bassi, infatti, è stato eliminato per mano di Damir Dzumhur, non esattamente un avversario irresistibile per lui: il ko in tre set, con un accenno di rimonta nel secondo, rivela tutti i limiti psicologici, ancor prima che atletici, di un giocatore costretto a mostrare un rapido upgrade nella sua carriera. Il peso della prima semifinale in un major comincia a farsi sentire, soprattutto dopo un febbraio così magro dal punto di vista delle soddisfazioni.

L’eliminazione maturata in Olanda non è un caso isolato e comincia ad essere piuttosto pressante. Tsitsipas è uscito di scena anzitempo anche dal torneo precedente al quale aveva partecipato, ovvero quello di Sofia di una settimana fa. In Bulgaria, il greco non era andato oltre il secondo turno, dove Gael Monfils era riuscito ad eliminarlo contro i pronostici della vigilia, tra l’altro in una kermesse in cui ci si aspettava quantomeno un approdo tra i primi quattro.

Dzumhur gli ha dato un altro duro colpo da digerire, considerando i risultati consecutivi tra i due tornei di febbraio. Tsitsipas è costretto a dare una sterzata decisa alla sua stagione, che dopo gli alti di Melbourne fa già i conti con i bassi in Europa. Mantenersi stabilmente nelle prime posizioni del ranking non sarà una passeggiata, soprattutto se non riuscirà a trovare la quadra in tempo per i tornei di Indian Wells e Miami. Il grande evento, però, potrebbe infondergli una carica particolare per tornare al meglio delle sue possibilità.


Nessun Commento per “TSITSIPAS, CHE SUCCEDE?”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • AUSTRALIAN OPEN, TSITSIPAS: “SONO IL PIÙ FELICE DEL MONDO” Il greco estromette Federer dagli Australian Open, il commento del vincitore a fine partita. E McEnroe: "Abbiamo assistito al cambio della guardia".
  • STEFANOS TSITSIPAS, IL FUTURO È QUI Stefanos Tsitsipas vince le Finals, esce dalla cerchia dei talenti e si lancia verso la consacrazione. Il 2019 sarà l'anno buono per stanziarsi tra i big?
  • BERDYCH, ECCO IL NUOVO COACH Il tennista ceco si separa dallo storico staff tecnico composto da Krupa e Vydra. La scelta per il 2015 ricade su Vallverdu e Simcich, come annunciato sul profilo Twitter dello stesso Tomas
  • SAN VALENTINO SOTTO RETE Latitanti. Ecco il comportamento social di tennisti e tenniste nella giornata della festa degli innamorati. Un atteggiamento ambiguo e controcorrente rispetto alle cascate di tweet e post […]
  • ANDY MURRAY VITTIMA DI STALKING: È UNA CAMERIERA Il campione scozzese alle prese con lo stalking. Una donna l’ha incalzato in hotel, poi l’ha seguito anche in due tornei successivi
  • RFF: UN CUORE PER MILLE TENNIS- Roger Federer ha aiutato migliaia di bambini nel Sud Africa e in Svizzera attraverso la sua fondazione. Al decimo anno dalla sua nascita, il campione svizzero parla dei progetti in […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.