TSITSIPAS: “LE MIE PRESTAZIONI NEGLI SLAM NON SONO ALL’ALTEZZA”

Il tennista greco non è ancora soddisfatto delle sue prestazioni negli Slam, dove vanta al massimo una semifinale

Tennis. Il rendimento di Stefanos Tsitsipas non è ancora stato all’altezza del suo talento. Il tennista greco vanta come miglior risultato la semifinale agli Australian Open nel 2019, quando si tolse lo sfizio di battere anche Roger Federer.

“A Wimbledon la prestazione è stata davvero brutta. L’anno scorso ho giocato molte partite, ma la più brutta è arrivata proprio a Wimbledon contro Thomas Fabbiano (sconfitta al quinto set nel primo turno). Non ero assolutamente contento di me stesso, le aspettative erano elevate.

Per quanto riguarda gli Us Open, non so veramente che cosa dire, penso di essere stato anche un po’ sfortunato con il sorteggio. Ho dovuto affrontare Andrey Rublev ed in quel momento era uno dei giocatori più in forma del circuito; a mio giudizio, eravamo più o meno sullo stesso livello.

La partita è stata abbastanza equilibrata, lui è stato bravo ad aggiudicarsi i punti importanti. Sicuramente il ricordo della brutta sconfitta di Wimbledon mi ha influenzato, ma a parte questo non penso di aver giocato un brutto match.

Agli ultimi Australian Open, invece, ho affrontato Raonic, che, secondo me, ha giocato in maniera incredibile, non mi ha lasciato praticamente nessuna possibilità. Ha meritato di passare il turno, non sapevo veramente cosa fare” – ha dichiarato il numero 6 ATP in una recente intervista.


Nessun Commento per “TSITSIPAS: "LE MIE PRESTAZIONI NEGLI SLAM NON SONO ALL'ALTEZZA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.