TSITSIPAS TORNA SULLA QUESTIONE DEL TOILET BREAK

Il giovane greco è tornato a parlare del lungo toilet break che ha fatto infuriare Zverev a Cincinnati
sabato, 28 Agosto 2021

Tennis. Lunedì 30 agosto prenderanno il via gli US Open 2021 a Flushing Meadows. Tra i papabili vincitori del torneo figura anche Stefanos Tsitsipas, semifinalista sia a Toronto che a Cincinnati.

Proprio in Ohio, il greco ha dato vita ad un battibecco con Alexander Zverev causato dalla sua lunga permanenza in bagno dopo il primo set.

Sono andato negli spogliatoi per cambiare la maglietta. Non credo che sarebbe il massimo se cambiassi i pantaloncini in campo davanti a tutti.

Preferisco farlo negli spogliatoi, compresi calzini e scarpe. Non credo che ci sia niente di strano.

Sono una persona che suda un po’ più degli altri. Alcune persone mi prendevano in giro e si prendevano gioco di questo, ma è così che funziona per me.

Non smetterò di farlo, perché mi fa sentire meglio quando esco dal campo prima di iniziare un nuovo set” – ha chiarito Tsitsipas.

Hanno generato scalpore le parole di Tsitsipas sui vaccini, necessari per arginare la pandemia in corso. “Sono un under-25, e per quanto mi riguarda il vaccino non è stato testato a sufficienza; conosco persone che hanno avuto effetti collaterali dopo averlo fatto, e non vedo un motivo per cui le persone della mia età dovrebbero vaccinarsi.

Da quello che ho capito, anche se non ne so molto, il vaccino è stato pensato per proteggere le fasce più anziane, e il circuito non l’ha reso obbligatorio per giocare, quindi non vedo perché dovrei vaccinarmi.

Credo che per i giovani sia un bene trasmettersi il virus così da contribuire all’immunità di gregge.

Prima o poi dovremo vaccinarci tutti, non dico che non dovremmo, semplicemente credo che al momento per i giovani farlo dia più svantaggi che benefici”.


Nessun Commento per “TSITSIPAS TORNA SULLA QUESTIONE DEL TOILET BREAK”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.