URAGANO ERRANI, CARATTERE DENTONI

TENNIS - Nella prima giornata del WTA di Palermo, brillano le azzurre Sara Errani e Corinna Dentoni. La testa di serie n.1 del torneo spazza via la statunitense Julia Cohen 6-0 6-1, mentre la wild card toscana strappa in rimonta il successo su Caroline Garcia per 5-7 6-4 6-4. Qualificazione per la Gatto-Monticone
lunedì, 8 Luglio 2013

Palermo – Sole caldo e del buon tennis inaugurano la prima giornata del torneo WTA siciliano, unico evento italiano del circuito maggiore dopo Roma. La prima giornata si è focalizzata sull’ultimo turno delle qualificazioni oltre a tre incontri del tabellone principale, tra cui la n.1 del torneo Sara Errani. La bolognese in tarda serata ha impiegato poco più di 60 minuti per chiudere la pratica americana Jualia Cohen, travolta 6-0 6-1. Ottimo il successo invece per Corinna Dentoni, che passa in rimonta 5-7 6-4 6-4 sulla francese Garcia. Dalle qualificazioni arriva l’ottimo risultato di Giulia Gatto-Monticone.

Sara sul velluto. Tornata sulla amata terra dopo la parentesi poco felice sull’erba di Wimbledon, Sara Errani esalta al meglio le sue doti scagliandosi contro la povera Jualia Coeh americana n.141 del mondo. Seconda sfida e secondo successo per l’azzurra, in match che di fatto non esiste. Troppo superiore la Errani, che domina su tutta la linea alimentando pressione costante e una profondità eccellente. La Coach regge un paio di game, ma ben presto si sgonfia. L’azzurra mette subito la freccia, inanellando punti su punti e game su game. A parte qualche game lottato, l’americana produce ben poco, e quando Sara alza il ritmo il 6-0 è servito. La strada ormai è tracciata e nel secondo set si viaggia sulla stessa lunghezza d’onda. Sarita sale in un amen sul 3-0, prima di concedere il game della bandiera alla sua avversaria, che poco dopo alza bandiera bianca verso il 6-1 definitivo.

Buon match – afferma l’azzurra – la serata era umida e le palle pesanti, ma ho trovato subito il feeling giusto. Risultato forse troppo eccessivo rispetto al reale andamento del match, ma di certo ho giocato bene. Sono sempre contenta di tornare a Palermo – conclude Sara– amo questo torneo e questa gente, spero di poter fare bene in questa settimana.

Grinta Corinna. Splendida vittoria di Corinna Dentoni, che con carattere e orgoglio porta a casa il match del tutto inedito di primo turno contro la più quotata Caroline Garsia, n.81 del mondo. La 23enne azzurra, n.196, tiene testa alla sua avversaria, e dopo aver perso il primo set resta in scia ribaltando il confronto. Dopo un primo set dominato dal servizio, la 19 enne francese piazza la zampata decisiva sul 6-5, quando la toscana crolla al servizio, cedendo a 0 l’unico break del partita. Sotto di un set la Dentoni non si scompone, e nel secondo set cambia marcia. Dopo aver salvato 4 palle break nel secondo gioco, la Dentoni torna in carreggiata, alimentando una buona spinta da fondo e una miglior percentuale al servizio. Il settimo gioco segna il destino del parziale. Corinna affonda in risposta mandando in tilt le sicurezze della francese, che perde il servizio e va indietro 4-3. In piena fiducia l’azzurra non si guarda più indietro, e con due ottimi turni in battuta incassa il 6-4 finale. Nel terzo parziale la Dentoni cavalca la scia vincente, trova ottimi angoli e limita al minimo i propri errori. La Garcia va in affamò, ma non molla. Avanti 2-0 l’azzura fallisce tre occasioni del 3-0 pesante, ridando fiato alla sua avversaria, che torna prepotentemente in partita. Con un colpo di coda la giovane francese piazza infatti tre giochi di fila e passa a condurre 3-2. Il match torna così in equilibrio, decidendosi alla fine su pochi punti. Sul 4-4 la Garcia spara fuori un comodo smash, offrendo alla Dentoni la palla break che poco dopo la spedisce a servire per il match. Con il pubblico al suo fianco, la toscana non perdona, e con un ace finale mette i titoli di coda al match sul 6-4. Una vittoria di grande prestigio per l’azzurra che torna finalmente protagonista in un torneo del circuito maggiore.  

Giulia si qualifica. Successo tanto atteso e voluto per la 25 enne Giulia Gatto Monticoni, che accede al tabellone principale superando la svizzera Golubic con un doppio 7-6.

singles – First round

[1/W] Sara Errani (ITA) d Julia Cohen (USA) | 6 – 0 | 6 – 1 |

 [7] Silvia Soler-Espinosa (ESP) d Mathilde Johansson (FRA) | 6 – 4 | 1 – 6 | 7 – 5

Corinna Dentoni (ITA) d Caroline Garcia (FRA) –  5-7 6-4 6-4

singles – Qualifying – Final round

[1] Maria Joao Koehler (POR) d [8] Anna Floris (ITA) | 6 – 1 | 7 – 5 |

Kristina Barrois (GER) d [2] Arantxa Parra Santonja (ESP) | 3 – 6 | 6 – 3 | 6 – 1

Alexandra Dulgheru (ROU) d [7] Beatriz Garcia Vidagany (ESP) | 6 – 4 | 6 – 4 |

Giulia Gatto-Monticone (ITA) d Viktorija Golubic (SUI) | 7 – 6 (5) | 7 – 6 (6) |


Nessun Commento per “URAGANO ERRANI, CARATTERE DENTONI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.