US OPEN: BERRETTINI FIDUCIOSO IN VISTA DEI QUARTI

Il numero 1 d’Italia è molto fiducioso in vista del suo match di quarti contro Novak Djokovic
martedì, 7 Settembre 2021

Tennis. Matteo Berrettini ha raggiunto i quarti di finale agli US Open regolando Oscar Otte in quattro set.

Il numero 1 d’Italia non è ancora al top della condizione, ma è riuscito a sfruttare al meglio le proprie armi garantendosi l’ennesima sfida con Novak Djokovic.

“È stato un match molto insidioso, contro un giocatore complicato, all’inizio non mi sentivo molto a mio agio” ha affermato Matteo in conferenza stampa. 

“Ovviamente sapevo che era un match alla mia portata e quando è così non è mai facile perché sentivo la pressione.

Lui ha giocato bene e nel modo giusto, non facendomi giocare il mio miglior tennis. Ha fatto un bel torneo e si è meritato di essere lì.

Mi aspettavo un giocatore che toglie ritmo e poi accelera. Sulla seconda rispondeva bene e aggressivo; io sono stato attaccato a ogni punto e anche se non mi sentivo granché, sentivo comunque di avere delle marce ulteriori se ce ne fosse stato bisogno. Sono stato bravo a gestire tutto soprattutto sotto l’aspetto mentale“ – ha aggiunto.

L’azzurro era giunto a New York con pochissimo tennis nelle gambe: “All’inizio del torneo non ero sicuro al 100% di averceli nelle gambe, quattro, cinque set a questa intensità. 

Infatti in uno degli allenamenti, giovedì prima di iniziare il torneo, sono rimasto in campo per tre ore e ci eravamo detti di fare una cosa del genere.

Inoltre quel giorno c’era un’umidità pazzesca. Mi sono forzato di stare in campo perché sapevo che sarebbe potuto succedere; poi la tensione del match è sempre diversa da gestire.

Ma mi sento bene e in forma. Oggi dal punto di vista fisico è stata la partita meno impegnativa perché non c’erano scambi lunghi”.


Nessun Commento per “US OPEN: BERRETTINI FIDUCIOSO IN VISTA DEI QUARTI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.