US OPEN: BERRETTINI VOLA AGLI OTTAVI, FUORI CARUSO

Il ventiquattrenne romano ha superato Ruud in tre set, per il siciliano invece non c'è stato nulla da fare contro Rublev
sabato, 5 Settembre 2020

TENNIS – Ha giocato un altro match di grande sostanza, dimostrando una notevole padronanza della situazione e la giusta mentalità da giocatore di spessore di fronte ad un avversario non semplice come Casper Rudd. E grazie al successo in tre set ottenuto contro il giovane norvegese (6-4 6-4 6-2 il punteggio finale in favore dell’azzurro) Matteo Berrettini si è assicurato il passaggio agli ottavi di finale degli Us Open, dove ritroverà Andrey Rublev in quella che sarà una suggestiva rivincita dopo il successo conquistato dal tennista italiano proprio a Flushing Meadows dodici mesi fa.

Nel primo parziale Berrettini è salito subito sul 3-1 grazie al break ottenuto nel terzo game. Poi dopo aver salvato una palla break nel corso del sesto gioco ha gestito bene i successivi turni di battuta fino al 6-4 che lo ha portato avanti di un set. Nella seconda frazione quindi l’azzurro ha continuato a servire bene ed è stato bravo a spingere sull’acceleratore proprio nel momento giusto, conquistando il break decisivo al termine di un nono game che ha infranto il grande equilibrio visto fino a quel momento. E forte del vantaggio acquisito Berrettini ha giocato un ulteriore turno di battuta praticamente perfetto, assicurandosi il secondo 6-4 di giornata con grande autorità. L’inizio del terzo set invece è stato un po’ più difficoltoso, visto che l’azzurro ha dovuto salvare subito due palle break consecutive che avrebbero potuto mandare Ruud sul 2-0. Poi però è stato lui a strappare il servizio al suo avversario. E dopo aver portato a casa con i denti il game del 3-1, nel quale è stato costretto a salvare altre due palle break, Berrettini ha allungato sul 4-1 incanalando la sfida definitivamente dalla sua parte. Poco dopo infatti l’azzurro ha messo in tasca la vittoria sul definitivo 6-2 (senza contare che avrebbe potuto archiviare la pratica già sul 6-1 visti i quattro match-point non sfruttati sul servizio di Ruud) e per la terza volta in carriera raggiunge la seconda settimana in un torneo del Grande Slam.

CARUSO

Non c’è stato nulla di fare invece per Salvatore Caruso, battuto sul campo numero 5 con un netto 6-0 6-4 6-0 dalla testa di serie numero 10 Andrey Rublev. Il russo ha giocato con grande solidità e l’azzurro è riuscito a dare un segnale soltanto nel secondo set, quando è riuscito a recuperare da 1-4 a 4-4. Ma da quel momento Rublev ha ripreso a spingere forte sull’acceleratore e dopo i due game consecutivi che gli hanno consegnato il 6-4 la partita è praticamente finita lì. Caruso comunque merita ugualmente un grande applauso, dato che per la prima volta in carriera ha raggiunto il terzo turno in un torneo del Grande Slam. E questo bellissimo risultato dovrà dargli ulteriore fiducia per i prossimi impegni in arrivo sulla terra rossa europea.

(Nella foto Matteo Berrettini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “US OPEN: BERRETTINI VOLA AGLI OTTAVI, FUORI CARUSO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.