US OPEN, DAY 9: DERBY WILLIAMS, NOLE-CILIC IN SEMI?

Serena e Venus si affrontano nei quarti di Flushing Meadows, ma c'è anche Roberta Vinci in programma. Tra gli uomini potrebbero incontrarsi il numero uno del mondo e il campione in carica: i pronostici verranno rispettati?
martedì, 8 Settembre 2015

TENNIS –  Nonostante soli quattro match in programma, ogni partita riserva un bagaglio d’attenzione non indifferente, anzi forse superiore a tutto il resto del torneo. Gli US Open entrano nel vivo con i primi incontri dei quarti di finale e i protagonisti del martedì sono pronti a darsi battaglia fino all’ultimo scambio. Flushing Meadows si prepara ad un’altra giornata di grandi emozioni.

Il tabellone maschile presenta due sfide di grande importanza, non solo in ottica torneo ma anche di classifica. Per la prima componente, Novak Djokovic è pronto per scendere in campo ed affrontare Feliciano Lopez. Tanto rammarico, se si pensa che Fognini avrebbe potuto sfidare il numero uno del mondo per un posto in semifinale, ma la maledizione del carnefice di Nadal colpisce il ligure anche negli States. Lo spagnolo, quindi, proverà ad arginare Nole, reduce dal primo set della manifestazione ceduto a Bautista-Agut. Per il secondo fattore di giornata, Marin Cilic continua la sua marcia verso le fasi finali: il campione in carica, partito con ben poche credenziali e possibilità di ripetere l’exploit di un anno fa, arriva silenziosamente tra i primi otto e punta all’ingresso tra i quattro. Di fronte, però, c’è un Jo-Wilfried Tsonga a caccia di riscatto dopo il recente scivolone nel ranking. I due vincitori dei quarti odierni saranno uno contro l’altro nella semifinale della parte alta del main draw.

Per le donne, invece, è difficile stilare una reale gerarchia d’interesse tra i due match in programma. Il derby tra Serena e Venus Williams è il piatto forte di giornata, sia per il fascino della sfida in famiglia sia per la corsa al Grande Slam della numero uno femminile. Lo strapotere della vincitrice di Melbourne, Parigi e Londra è emerso anche nei primi quattro turni della kermesse newyorkese, nonostante il set concesso alla Mattek-Sands, ma non ci si può mai fidare di un’outsider come sua sorella, nuovamente in lotta per un potenziale ritorno nell’Olimpo del tennis. Dall’altra parte, però, il pubblico italiano è direttamente partecipe: Roberta Vinci attende Kiki Mladenovic nel quarto di finale delle rivelazioni, con la consapevolezza di dover affrontare una Williams in caso di passaggio del turno. La tarantina è reduce dal walkover sulla Bouchard, che si è ritirata ancor prima di scendere in campo, mentre la francese si è aggiudicata un ottavo al terzo set contro Ekaterina Makarova. L’auspicio, per l’azzurra, è che le risorse risparmiate due giorni fa possano fare la differenza per la qualificazione alle semifinali.

Con i numeri uno e i detentori dei due titoli in campo, la massima concentrazione è assicurata. Se poi c’è un tocco d’Italia nella programmazione di giornata, è anche una buona occasione per tifare. Gli US Open stanno per decretare i primi semifinalisti, la fase più delicata dell’ultimo Slam del 2015 è appena cominciata.

Di seguito, ecco il programma della nona giornata.


Nessun Commento per “US OPEN, DAY 9: DERBY WILLIAMS, NOLE-CILIC IN SEMI?”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.