US OPEN, DJOKOVIC-DEL POTRO: STORIE DI RIVINCITA

La finale del singolare maschile è tra due giocatori che non solo hanno già vinto gli US Open, ma hanno anche saputo rialzarsi dopo mille dolori.

TENNIS – Stanotte sarà il momento della finale femminile, che assegnerà il titolo degli US Open edizione 2018 a Serena Williams o a Naomi Osaka. Domani sera, invece, toccherà alla portata conclusiva di Flushing Meadows, quella finale maschile che racchiude una serie di retroscena decisamente superiori alla vittoria di un trofeo dello Slam. Novak Djokovic e Juan Martin Del Potro si affrontano per portare a casa il trofeo.

Nole viene dalla vittoria piuttosto semplice nella semifinale contro Nishikori. Il giapponese vede sfumare una seconda chance dopo la finale persa nel 2014 contro Cilic, ma la storia del serbo non si ferma prima dell’ultimo atto. La vittoria di Wimbledon gli ha restituito la credibilità e la consapevolezza nei suoi mezzi, una vittoria a New York lo riporterebbe di diritto a lottare per i primissimi posti del ranking maschile. Il tutto, chiaramente, senza un Roger Federer o un Rafa Nadal da superare all’ultima curva del major a stelle e strisce, dettaglio non indifferente in questo preciso periodo storico del tennis maschile.

Ancor più sensazionale è la storia di Delpo, che ha già vinto il torneo nel 2009 dopo un’epica rimonta ai danni di Federer. Stavolta c’è Djokovic, ma non è l’avversario in sé che conta, quanto il percorso che il colosso di Tandil ha fatto fin dai tempi del primissimo infortunio al polso. La finale di Flushing Meadows è un po’ una nuova opportunità dopo l’argento delle Olimpiadi a Rio de Janeiro, quel trionfo svanito sul più bello dopo un calvario interminabile. Portare a casa un altro titolo dello Slam, quello da cui tutto è cominciato quasi un decennio fa, significherebbe chiudere un cerchio che già va completandosi, con l’argentino stabilmente tra i primi tre della classifica mondiale. Le energie risparmiate in semifinale per il forfait di Nadal dopo due set, poi, potrebbero essere una componente da non sottovalutare in termini di tenuta psicofisica.

Domani, dunque, si assegnerà il titolo degli US Open 2018, per quel che riguarda il singolare maschile. La sfida tra Djokovic e Del Potro andrà in scena alle 22:00 ore italiane.


Nessun Commento per “US OPEN, DJOKOVIC-DEL POTRO: STORIE DI RIVINCITA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.