US OPEN. DJOKOVIC E NISHIKORI IN SEMIFINALE

Il numero 1 del mondo batte Murray nel match di cartello dei quarti di finale. Il giapponese approda per la prima volta in semifinale in un major dopo una maratona di cinque set contro Wawrinka.
giovedì, 4 Settembre 2014

Tennis – La prima semifinale degli Us Open 2014 avrà come protagonisti Novak Djokovic e Kei Nishikori. Un autentico inedito per una semifinale slam. Sì, perché se il serbo numero 1 del mondo è ormai abituato ad arrivare così in fondo nei major, per il sorprendente giapponese si tratta del miglior risultato in un torneo del Grande Slam.

Novak Djokovic vs Andy Murray (7-6; 6-7; 6-2; 6-4). Il match, che si annunciava il più spettacolare della giornata a Flushing Meadows, non ha tradito le attese. Quattro set combattutissimi, colpi spettacolari ed esasperazione dello scontro fisico. Alla fine l’ha spuntata Novak Djokovic, capace di tenere meglio fisicamente gli scambi lunghi e di attendere il passo falso del suo avversario. Andy Murray ci ha provato, tenendo alto il ritmo del match fino al terzo parziale. Ma quando i suoi personalissimi acciacchi hanno cominciato a tormentarlo, il tennista scozzese ha dovuto mollare la presa e capitolare. I primi due parziali sono caratterizzati da ben otto break, quattro a testa per i contendenti. Nel primo set Nole scappa sul 4-2, ma Murray gli si rifà sotto e con un break nel settimo gioco si porta 4 pari. La partita si trascina fino al tiebreak, dove è Djokovic a spuntarla (7-1). Uguali dinamiche nel secondo set. Djokovic brekka il suo avversario nel terzo e nel settimo gioco, ma perde la battuta nel sesto e nell’ottavo. Il risultato è un altro epilogo al tiebreak. Stavolta è Murray a dominare, portando in cascina il set (7-1). Il terzo parziale diventa il crocevia del match. Andy Murray comincia a manifestare segni di stanchezza e Novak Djokovic, che l’appannamento fisico non sa nemmeno cosa sia, ne approfitta. Il serbo ruba la battuta al suo avversario nel quarto e nell’ottavo gioco, fissando il punteggio del parziale sul 6-2. Il quarto set si dimostra ancora equilibrato nonostante le evidenti difficoltà negli spostamenti di un Murray sempre più spossato. Decisivo è il decimo gioco. Murray serve per restare nel match ma concede due palle break che si rivelano fatali per il suo Us Open. Risultato 6-4. Novak Djokovic approda ancora in semifinale agli Us Open. A Murray resta la consolazione di aver giocato forse la miglior partita da qualche mese a questa parte e la consapevolezza di essere forse sulla via della definitiva guarigione dai problemi alla schiena e alle gambe. Lo scozzese ha persino ritrovato un diritto convincente e ha lottato punto su punto fino a che ha avuto fiato e gambe per farlo.

Kei Nishikori vs Stanislas Wawrinka (3-6, 7-5, 7-6, 6-7, 6-4). Terzo incontro in carriera tra i due tennisti. Stanislas Wawrinka, in vantaggio 2-0 contro il suo avversario, gioca un primo set normale e lo porta a casa con un break al secondo gioco. Nel secondo set il ritmo si alza vertiginosamente. La fase centrale del parziale è caratterizzata da una valanga di balle break. Il tennista del Sol Levante ne annulla due sul 3-3, mentre nel game successivo e lo svizzero a rimontare dallo 0-40 con tre prime vincenti. Il set si avvia così verso il tiebreak, ma nel dodicesimo gioco Wawrinka, sotto 30-40, commette un rovinoso doppio fallo e regala il set al suo avversario. Il tiebreak si gioca nel terzo set, nonostante Nishikori, più attento e meno falloso, sia stato in vantaggio 5-2. Il nipponico ritrova le energie mentali in uno spettacolare epilogo al tiebrek (9-7) si porta in vantaggio nel computo totale dei set. Il quarto parziale è il set meno spettacolare del match. I due tennisti cercano di ritrovare le energie spese e nessuno dei due subisce break. Nel tiebreak Wawrinka scappa subito 4-0 ma si fa rimontare. Sul 4-4 Nishikori commette due errori di diritto e di rovescio che di fatto consegnano il parziale allo svizzero (7-5). Tutto si decide al quinto. Stan the man sfrutta il momento favorevole incalzando l’avversario. Il giapponese barcolla ma non molla riuscendo sempre a tenere il proprio servizio. Scattano le quattro ore di gioco. Sul 4-5 Wawrinka serve per restare in partita, ma concede due match point al suo avversario. Annulla il primo ma affonda il diritto in rete sul secondo. Nishikori esulta in maniera contenuta. Sembra non avere la forza di festeggiare la conquista della sua prima semifinale slam. Ma dopo due maratone contro Raonic prima e Wawrinka dopo è legittimo non avere neanche la forza di alzare le braccia al cielo.


Nessun Commento per “US OPEN. DJOKOVIC E NISHIKORI IN SEMIFINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.