US OPEN: DJOKOVIC NON SOTTOVALUTA MEDVEDEV

Il numero 1 del mondo non ha alcuna intenzione di sottovalutare l’orgoglio di Daniil Medvedev
domenica, 12 Settembre 2021

Tennis. Una sola vittoria divide Novak Djokovic dalla più grande impresa dell’era moderna. Se dovesse vincere la finale degli US Open 2021, il fenomeno serbo completerebbe il Grande Slam 52 anni dopo il mitico Rod Laver.

Non è che mi dispiaccia rispondere alle vostre domande – ha spiegato il fenomeno serbo -, il punto è che non ho niente in più da dire rispetto a quanto ho già affermato in merito. 

Ricordo che quell’anno parlai con Serena, ricordo quanto fosse tesa e ora capisco quello che provava.

Ognuno ha il suo modo di vivere le cose e gestire le situazioni. Nel caso, ne parleremo dopo la finale. Ora penso solo a prepararmi bene e a rispettare il mio prossimo avversario” – ha illustrato Nole.

Djokovic gode di un’aura particolare nei tornei dello Slam. “Questa è un’abilità che si sviluppa col tempo – ha detto Novak -. Probabilmente tutti i grandi match che ho vinto hanno contribuito a costruire intorno a me l’aura di un giocatore che non muore mai, specie negli Slam. 

Tutti gli avversari con cui gioco sanno che fino all’ultimo colpo le cose possono cambiare. E ne sono felice.”

L’ultimo ostacolo sul suo cammino sarà Daniil Medvedev, battuto nettamente quest’anno nella finale degli Australian Open. Il 20 volte campione Slam farà tutto il possibile per completare l’opera.

“Ma quell’esperienza lo ha sicuramente reso più forte. Anche lui è in grande forma, quest’anno ha vinto molte partite sul cemento e farà di tutto per prendersi il primo Slam.

Sono consapevole di quello che mi aspetta. Ora mi concentro sul recuperare le energie e sul ricalibrare le emozioni verso domenica. Eviterò qualsiasi tipo di distrazione e tutto ciò che può togliermi energia vitale”. 

Perché, dice Novak, “Kobe Bryant quando in un’occasione con i Lakers salì sul 3-1 nelle finali NBA disse: perché dovrei essere felice? Il lavoro non è ancora finito. Ecco, è così anche per me. C’è ancora una partita da vincere” – ha chiosato.


Nessun Commento per “US OPEN: DJOKOVIC NON SOTTOVALUTA MEDVEDEV”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.