US OPEN E LAVER CUP RISPONDONO AL ROLAND GARROS

Dopo la decisione degli organizzatori del Roland Garros, non si è fatta attendere la risposta degli US Open e della Laver Cup
sabato, 14 Marzo 2020

Tennis. La decisione unilaterale del Roland Garros di spostare il secondo Slam stagionale a settembre ha generato reazioni a cascata. Oltre agli stessi giocatori, anche alcuni tornei non hanno mancato di bacchettare il Major parigino.

In particolare, tramite una nota ufficiale, gli US Open hanno confermato la loro intenzione di disputare il torneo nelle due settimane prestabilite dal calendario. L’impressione è che la guerra sia soltanto all’inizio.

“La USTA sta continuando a pianificare gli US Open 2020” si legge, “e al momento non si effettuerà alcun cambio di data. 

Tuttavia questa è una situazione senza precedenti e stiamo valutando tutte le nostre opzioni, inclusa la possibilità di spostare il torneo più avanti nel calendario.

In un momento in cui tutto il mondo si unisce, sappiamo che una decisione simile non va presa unilateralmente e pertanto la USTA agirebbe solo dopo una piena consultazione con gli altri tornei dello Slam, la WTA, l’ATP e l’ITF.” 

Non si è fatta attendere neanche la reazione della Laver Cup, che ha in Roger Federer uno dei fondatori. “È un annuncio che ci coglie di sorpresa – si legge nella nota ufficiale dell’organizzazione – insieme ai nostri partner Tennis Australia, USTA e ATP

Solleva molte domande e stiamo valutando il da farsiIn questo momento l’intenzione è di disputare la Laver Cup 2020 a Boston nelle date prestabilite“.


Nessun Commento per “US OPEN E LAVER CUP RISPONDONO AL ROLAND GARROS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.