US OPEN: FEDERER PARTE ANCORA MALE, POI LIQUIDA DZUMHUR

Ancora un brutto inizio per Federer in questi US Open, ma alla fine lo svizzero ottiene la vittoria numero 87 a New York

Tennis. Ancora una partenza diesel per Roger Federer in questa edizione degli US Open. Dopo le difficoltà all’esordio contro Sumit Nagal, il fenomeno svizzero ha dovuto rimontare Damir Dzunhur fino ad imporsi 3-6 6-2 6-3 6-4 in due ore e 20 minuti sotto il tetto dell’Arthur Ashe Stadium.

Il 20 volte campione Slam ha cominciato a sciogliersi a partire dall’inizio del secondo set, mentre il bosniaco ha fatto sempre più fatica a contrastare il ritmo impresso da Federer. Per il 38enne di Basilea si tratta della vittoria numero 87 nell’ultimo Slam stagionale.

Come l’altra volta, ci ho messo un po’ a carburare. Sono contento di aver trovato un modo di spuntarla alla fine. Ho difeso bene il mio servizio quando sono stato sotto, mi ha fatto bene lottare, penso che aiuterà la mia convinzione nelle prossime partite. Giocare sotto il tetto mi piace, sono felice che ci sia per i fan, almeno hanno qualche partita da vedere.

Piove ancora fuori o stanno giocando? No? Speriamo smetta… In che lingua mi incito? Davvero, non lo so, mi viene fuori in francese, inglese o tedesco a seconda dei momenti (risata).

Evans e Pouille sono bravi su questi campi, chiunque mi toccherà sarà un terzo turno difficile” – ha dichiarato Federer nel post-partita. La pioggia battente ha fatto slittare completamente il programma sugli altri campi.


Nessun Commento per “US OPEN: FEDERER PARTE ANCORA MALE, POI LIQUIDA DZUMHUR”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.