US OPEN, IMPRESA TITANICA DI SAFAROVA E MATTEK-SANDS

Vittoria a sorpresa per la coppia composta dalla Safarova e la Mattek-Sands, che sbancano gli US Open battendo le favorite francesi
lunedì, 12 Settembre 2016

TENNIS – Quando si sovvertono i favori del pronostico, la vittoria assume un sapore diverso. È sicuramente più di una sorpresa l’affermazione agli US Open della coppia composta dalla statunitense Bethanie Mattek-Sands e dalla sua collega ceca Lucie Safarova, che hanno trionfato nella finale del doppio femminile contro Caroline Garcia e Kristina Mladenovic. Il binomio tutto francese partiva come favorito alla vigilia, essendo prime teste di serie del tabellone e più affiatate delle avversarie. E invece, all’Arthur Ashe, le transalpine si sono fatte sfuggire di mano l’ultimo trofeo stagionale dello Slam. Safarova e Mattek-Sands inscenano una meravigliosa remuntada, traendo insperate energie mentali dalla vittoria al tie-break del secondo set.

La ceca e la statunitense, infatti, avevano cominciato con leggerezza la loro finale, cedendo con un netto 6-2 e dando prova della differenza di ranking rispetto a Mladenovic e Garcia. Bethanie e Lucie però decidono di non buttare la spugna, sfoderano le unghie e combattono palla su palla. L’inversione di rotta del secondo set conduce le giocatrici in campo a giocarsi tutto ai tie-break, che la padrona di casa e la ceca conquistando con lo score di 7 punti a 5. La ritrovata parità galvanizza la Mattek-Sands e la Safarova che riescono a sviluppare al meglio il proprio tennis. Le avversarie calano alla distanza, e dopo aver scavato il solco giusto, la coppia sfrutta il servizio della ceca per chiudere i conti. Il 6-4 finale scatena la gioia di Lucie e Bethanie, che tornano ad alzare al cielo un trofeo dello Slam dopo quelli conquistati nel 2015. Si tratta però della prima agli Us Open, dopo aver messo la propria firma sugli Australian Open e sul Roland Garros.

E se per le due l’avventura americana era cominciata con il numero 12 del tabellone femminile e si è conclusa con una grande soddisfazione, altrettanto non si può dire per Caroline Garcia e Kristina Mladenovic, che dopo la cocente delusione dell’eliminazione al primo turno durante le Olimpiadi di Rio 2016 non riescono a sfruttare i favori del pronostico per trionfare. Una sconfitta tanto inaspettata quanto dolorosa, per una coppia che ora potrebbe anche essere definitivamente estromessa dalla FederTennis francese per le polemiche a mezzo social seguite al clamoroso cambio d’abito in terra brasiliana.


Nessun Commento per “US OPEN, IMPRESA TITANICA DI SAFAROVA E MATTEK-SANDS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.