US OPEN: MEDVEDEV È IL PRIMO FINALISTA

Il 23enne russo è il primo finalista degli US Open, battuto in tre set Grigor Dimitrov. Sfiderà Rafael Nadal per il titolo
sabato, 7 Settembre 2019

Tennis. Daniil Medvedev si è confermato come uno dei giocatori più caldi dell’intera stagione. Dopo le finali raggiunte a Washington e a Montreal, senza dimenticare lo splendido trionfo a Cincinnati, il moscovita ha centrato l’ultimo atto anche agli US Open.

Il 23enne russo ha sconfitto Gritto Dimitrov, campione delle Nitto ATP Finals nel 2017, grazie allo score di 7-6(5) 6-4 6-3 venerdì per raggiungere la sua prima finale del Grande Slam.

“È davvero difficile mentalmente. Questo è quello che mi mancava prima. In precedenza, il mio miglior risultato in un Slam era il quarto round. Mi sentivo così in difficoltà a vincere una partita in cinque set. Sapevo che stavo andando nel modo giusto, dovevo solo lottare per ogni set, per ogni punto. Non ha funzionato prima”, ha detto Medvedev.

“Ma qui, questa settimana, tutto ha funzionato. Ho vinto molte partite in quattro set, il che dimostra quanto fossi solido mentalmente e fisicamente.”

Medvedev si unisce così all’ex numero 1 del mondo Ivan Lendl (1982) e a Andre Agassi (1995) come gli unici giocatori a disputare le finali di Washington, Canada, Cincinnati e US Open nella stessa stagione durante l’Era Open (dal 1968). Ora il suo record è 20-2 durante lo swing estivo nordamericano.

“Quando sono arrivato negli Stati Uniti, non sapevo che sarebbe stato così bello”, ha detto Medvedev. “Devo dire che amo [gli] Stati Uniti.”

US Open, semifinale:

[5] D. Medvedev b. G. Dimitrov 7-6(5) 6-4 6-3


Nessun Commento per “US OPEN: MEDVEDEV È IL PRIMO FINALISTA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.