US OPEN, ANDY MURRAY PRESENTE: E’ GIA’ IN VIAGGIO PER NEW YORK!

Lo scozzese in volo per New York dove inizierà ad allenarsi tra sabato e domenica. Ancora problemi alla mano per l'australiana
sabato, 19 Agosto 2017

Arrivano buone notizie per i tifosi di Andy Murray. Secondo il giornalista Stuart Fraser, il 30enne scozzese sarà al via nell’ultimo Slam stagionale, gli US Open, in programma dal 28 agosto al 10 settembre prossimi. Andy aveva rinunciato sia alla Rogers Cup di Montreal che a Cincinnati per un infortunio all’anca che lo ha condizionato da prima del torneo di Wimbledon dove ha perso ai quarti di finale contro l’americano Sam Querrey per 6-1 al quinto set. Dopo quel match Murray si è preso alcune settimane di riposo per fare un’intensa riabilitazione con l’aiuto del suo team e a quanto pare di una nuova fitness trainer come si può vedere nella foto condivisa da Andy sul suo profilo Instagram. Murray scenderà dalla prima posizione del ranking ATP alla seconda a discapito dello spagnolo Rafael Nadal, e rimarrà terzo per una differenza di appena cinque punti da Roger Federer.

Murray è tornato ad allenarsi qualche settimana fa sul campo da tennis e i progressi compiuti sembrerebbero essere stati sufficientemente soddisfacenti per essere al via nel primo Slam da lui vinto in carriera nel 2012 in finale su Novak Djokovic. Andy è in partenza per New York e inizierà ad allenarsi agli US Open tra sabato e domenica per abituarsi al clima e alle condizioni di gioco e allenarsi con i top player in modo da essere pronto il più possibile per gli US Open. Quest’anno Murray si è reso protagonista di una stagione con più luci che ombre, iniziata a Doha con la sconfitta in finale contro Novak Djokovic. Agli Australian Open Murray si è arreso a Mischa Zverev agli ottavi mentre ha vinto il suo unico titolo ATP del 2017 a Dubai. A Indian Wells subito eliminato all’esordio contro Vasek Pospisil, sulla terra rossa di Monte Carlo sconfitta per mano di Albert Ramos agli ottavi, a Barcellona si è issato fino alla semifinale contro Nishikori mentre a Madrid è stato estromesso da Borna Coric. Esordio da dimenticare a Roma contro Fabio Fognini, semifinale invece al Roland Garros sconfitto da Stan Wawrinka in cinque set. Ancora una sconfitta all’esordio contro Jordan Thompson al Queen’s e quindi i quarti già citati a Wimbledon.


Nessun Commento per “US OPEN, ANDY MURRAY PRESENTE: E' GIA' IN VIAGGIO PER NEW YORK!”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • PANATTA: “FEDERER IL PIU’ GRANDE DI SEMPRE” Adriano Panatta parla di Federer nel suo ultimo libro
  • MURRAY:UNA SCONFITTA DURA DA ACCETTARE "Oggi era una giornata particolare, c'era tutta l'Inghilterra a fare il tifo per me, un pubblico incredibile in campo e poi la mia famiglia, tutta la mia famiglia che mi ha sostenuto dal […]
  • FEDERER ILLUMINA IL CENTRALE Lo svizzero sarà uno dei tre protagonisti sul Centrale degli US Open nella prima giornata dell'ultimo Major stagionale. Affronterà lo statunitense Donald Young. In campo anche Andy Murray. […]
  • L’IRRESISTIBILE ABBRACCIO DEL KOALA Per i campioni degli Australian Open è praticamente impossibile resistere al fascino di koala, canguri, coccodrilli e pinguini. Le foto degli incontri con gli animali australi di Serena […]
  • LA PREVIEW DI VENERDI’ La Schiavone trova la Stosur sulla strada per le semifinali. Il febbricitante Nadal se la vedrà con Cilic. Presentazione delle otto partite in programma venerdì 13 agli Internazionali Bnl d'Italia.
  • US OPEN: AL MEDIA DAY PARLANO SEI CAMPIONI TENNIS – L’annuale Media Day prima degli US Open ha raccolto le dichiarazioni di sei eccezionali campioni tra i quali Roger Federer, Rafael Nadal, Andy Murray e Novak Djokovic per gli […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.