US OPEN: SBUCANO LE BOTTIGLIE PERSONALIZZATE PER I GIOCATORI

Lo Us Open vuole stupire i propri giocatori e lo fa con una piccola ma piacevole sorpresa: bottiglie d'acqua personalizzate con i nomi degli stessi tennisti
sabato, 26 Agosto 2017

Tennis – È stata una sorpresa per Carlos Berlocq, il quale ha trovato una delle nuove bottiglie personalizzate targate Us Open. In questa edizione 2017, gli organizzatori del torneo hanno deciso di scrivere sull’etichetta delle bottiglie d’acqua il nome di tutti i giocatori, posizionandole all’interno dei loro armadietti proprio a sorpresa.

Carlos Berlocq è rimasto talmente contento da fotografare, e postare immediatamente sui social, la bottiglia d’acqua con sopra il suo nome. Su Twitter, infatti, il giocatore argentino numero 96 del mondo ha immortalato la sua “Carlos” scrivendo: “Un altro Us Open, che felicità! Dei dettagli personalizzati nei nostri armadietti! Un gesto molto bello“.

È proprio vero che lo Us Open è il torneo preferito da molti giocatori, proprio perché si sentono considerati anche nelle piccole cose com’è accaduto in questa edizione. Un modo per tenersi stretti i giocatori? Dopo il forfait di Milos Raonic prima (problema al polso) Andy Murray a causa dell’infortunio all’anca, gli organizzatori correranno ai ripari…in queste bottiglie personalizzate verseranno dell’acqua Santa?


Nessun Commento per “US OPEN: SBUCANO LE BOTTIGLIE PERSONALIZZATE PER I GIOCATORI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.