US OPEN: IMPRESE LORENZI E FABBIANO, A TRAVAGLIA IL “DERBY” CON FOGNINI

Battuti rispettivamente Gilles Muller e Jordan Thompson, mentre il marchigiano ha centrato la prima vittoria della carriera in uno Slam. Eliminato invece Andreas Seppi
giovedì, 31 Agosto 2017

TENNIS – Non mancano le soddisfazioni per il tennis italiano maschile al termine della terza giornata degli Us Open 2017. Dopo le imprese di Paolo Lorenzi e Thomas Fabbiano infatti ci sarà un azzurro agli ottavi di finale degli Us Open, visto che i due si affronteranno nel terzo turno dopo aver sconfitto rispettivamente Gilles Muller e Jordan Thompson.

Lorenzi, grazie ad una prestazione di quelle da ricordare, ha sconfitto in quattro set niente di meno che Gilles Muller, testa di serie numero 19 a New York e reduce dai quarti di finale giocati a Wimbledon dopo aver battuto Rafa Nadal. Il senese ha perso il primo set al tie-break, ma ha reagito con la sua consueta caparbietà, ed è riuscito a disinnescare il potente servizio del suo avversario giocando tanti game di risposta molto solidi che hanno mandato fuori giri il giocatore lussemburghese. Ancora una bella vittoria da consegnare alla sua personale bacheca di imprese compiute quindi per Paolo Lorenzi, che accede così al terzo turno degli Us Open. E ora, appunto, per un posto negli ottavi di finale, se la vedrà con Thomas Fabbiano, che ha sconfitto Jordan Thompson in cinque set (2-6 6-2 3-6 6-4 6-2) al termine di una sfida in cui non ha mai mollato, neanche dopo essere andato sotto 2-0 nel quinto e decisivo parziale, a dimostrazione della sua grande convinzione e dell’ottimo livello di tennis che sta mettendo in campo in questa seconda parte di stagione.

TRAVAGLIA

Un altro bel sorriso poi se lo è regalato Stefano Travaglia, che dopo averla sfiorata a Wimbledon può festeggiare finalmente la prima vittoria della carriera in un torneo del Grande Slam, grazie al successo su Fabio Fognini arrivato in un “derby” azzurro che ha regalato tante emozioni. Travaglia infatti si è imposto in quattro set (6-4 7-6 3-6 6-0 il punteggio finale) al termine di un match giocato con grande determinazione, nel quale fin dal primo parziale, recuperando l’iniziale break di svantaggio con il quale Fognini si era portato avanti 2-1 e servizio, ha dimostrato di non voler mai mollare. Il marchigiano quindi ha chiuso i conti sul 6-4, e nel secondo set è andato subito sul 2-0, e anche se Fabio ha recuperato lo svantaggio allungando la sfida al tie-break, Travaglia ha annullato ben tre set-point prima di portare a casa la frazione 10 punti a 8, incanalando la partita decisamente dalla sua parte. Fognini però ha cercato di reagire, e dopo aver vinto il terzo set 6-3 aveva lasciato intendere che potesse dare forma alla grande rimonta, ma nel quarto ha accusato un altro passaggio a vuoto determinante, grazie al quale Travaglia è salito velocemente sul 3-0 per poi mandare in archivio la vittoria con un netto 6-0 che gli ha regalato il sogno del passaggio al secondo turno degli Us Open, nel quale troverà un avversario tosto come Viktor Troicki.

SEPPI

E’ andata male invece, purtroppo, ad Andreas Seppi, che ha cercato di mettere in campo il suo miglior tennis senza riuscire però a farlo con la giusta continuità, tanto da uscire sconfitto in quattro set dal match contro un avversario comunque molto forte come Roberto Bautista Agut, testa di serie numero 11 dello Slam americano. Lo spagnolo infatti si è imposto 6-2 4-6 6-2 7-6, e all’azzurro, dopo aver vinto il secondo set che lo aveva rimesso pienamente in partita, è mancata la solidità necessaria per continuare a mettere in difficoltà il suo avversario, e anche se nel quarto parziale Seppi ha provato a trovare il guizzo giusto, nel tie-break Bautista Agut ha giocato con maggiore concretezza e ha portato a casa la vittoria.

(Nella foto Paolo Lorenzi – ww.zimbio.com)


Nessun Commento per “US OPEN: IMPRESE LORENZI E FABBIANO, A TRAVAGLIA IL "DERBY" CON FOGNINI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.