USA KO, LA POLONIA VINCE LA HOPMAN CUP

Nella finalissima della Hopman Cup trionfa la Polonia 2-1. Decisivo il doppio misto che ha visto grandi protagonisti Janowicz e Agnieszka Radwańska autori di una prova 'monstre' contro Isner e Serena Williams.

Sembrava quasi impossibile poter soffiare lo scettro agli States in questa manifestazione ed invece ecco la sorpresa che (forse) non ti aspetti. La Polonia vince l’edizione 2015 della Hopman Cup. Sconfitti in finale gli Usa 2-1. E’ il primo trionfo per i polacchi nel torneo misto d’esibizione (non riconosciuto da Atp e Wta), un anno dopo, la finale persa con la Francia.

Grande soddisfazione per Radwanska e Janowicz. Nel singolare femminile, Aga ha sconfitto, per la prima volta in carriera Serena Williams 6-4; 7-6; 6-1 in un match che si sarebbe potuto concludere già nel secondo set se la polacca non si fatta breakkare, a 15, in vantaggio 6-5. Il tie break vinto 7-3 da Serena sembrava il preludio a un’altra vittoria della numero uno Wta che, tuttavia, conferma di non essere al meglio. Il terzo parziale comincia nel migliore dei modi per la Radwanska. Break immediato, 3-0 e resa anticipata della Williams che accetta il 6-1 senza frapporre resistenza.

Un solo break decide il confronto tra Isner Janowicz. La spunta l’americano 7-6; 6-4 non senza fatica. Sono ben cinque i set point (di cui uno al servizio) dilapidati da Jerzy nel combattuto tie break del primo set, terminato 12-10 per l’avversario. Le occasioni perse condizionano Janowicz che, breakkato a 15 nel game inaugurale della seconda frazione, non ha chance per rientrare.

Il trofeo si assegna nel doppio misto. I polacchi recuperano il break di svantaggio nella fase cruciale del primo set. Da 4-3 a 5-4 per Aga e Jerzy con la Williams che commette un mortifero doppio fallo sul deciding point che avrebbe potuto mandare gli Usa sul 5-3. Il forcing polaccio prosegue e viene premiato con un altro break subito, di nuovo da Serena, che consegna agli avversari il game del 7-5. La debacle americana prosegue nel secondo parziale. Break Polonia nel quarto gioco e 4-1 che poco dopo diventa 6-3. Grande esultanza per i polacchi con la Radwanska che si arrampica sul compagno, il quale, a sua volta, si inginocchia durante la premiazione per permettere a Aga di sollevare il trofeo. Sarà anche un torneo esibizione ma è sempre bello vincere, discorso che potrebbe essere esteso ai nostri azzurri che hanno rimediato delle magre figure non riuscendo a competere sia per testa che per fisico. Non è bastato qualche sprazzo della migliore Pennetta (6-0 alla Williams) e le fiammate (intermittenti) di Fabio Fognini per primeggiare o quantomeno provare a farlo. Le semifinali Davis rappresentano un ottimo punto di partenza per costruire sempre verso l’alto, speriamo non venga dilapidato tutto quanto di buono p stato fatto.


Nessun Commento per “USA KO, LA POLONIA VINCE LA HOPMAN CUP”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WTA, STOSUR AVANTI A CHARLESTON Il nome dell'australiana è il primo da attenzionare tra le qualificate alla fase successiva, aspettando Kerber e Petkovic in serata e le altre big domani. Flipkens ok a Katowice, stasera […]
  • INDIAN WELLS, FINALE HALEP-JANKOVIC Simona ottiene direttamente il pass per l'atto conclusivo senza scendere in campo, Serena Williams dà forfait per un problema al ginocchio. Jelena rimonta la Lisicki e torna sui livelli di […]
  • MIAMI OPEN, SARÀ LA VOLTA DI SERENA? Dopo aver perso a Melbourne e Indian Wells, la Williams punta a far suo il Miami Open. Ma la concorrenza, anche stavolta, sarà agguerrita
  • TOP TEN WTA. SI CERCANO SOPRAVVISSUTE La nuova stagione non sembra essere iniziata sotto i migliori auspici per le stelle della Wta. Soltanto due top ten, Agnieska Radwanska e Angelique Kerber, sono sopravvissute a sconfitte, […]
  • FED CUP, L’ITALIA PESCA GLI STATI UNITI La squadra italiana, dopo la debalce di Genova contro la Francia, viene sorteggiata contro il team delle sorelle Williams nello spareggio del 18 e 19 Aprile, valido per la permanenza nel World Group
  • MIAMI, A BRACCETTO HALEP E SERENA L'americana si conferma al top anche contro la giovane connazionale Bellis, la rumena supera la nostra Camila Giorgi e si conferma principale antagonista della Williams. Pennetta, due […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.